new icn messageflickr-free-ic3d pan white

Canzone per l'estate

Con tua moglie che lavava i piatti in cucina e non capiva

con tua figlia che provava il suo vestito nuovo e sorrideva

con la radio che ronzava

per il mondo cose strane

e il respiro del tuo cane che dormiva.

 

Coi tuoi santi sempre pronti a benedire i tuoi sforzi per il pane

con il tuo bambino biondo a cui hai dato una pistola per Natale

che sembra vera,

con il letto in cui tua moglie

non ti ha mai saputo dare

e gli occhiali che tra un po' dovrai cambiare.

 

Com'è che non riesci più a volare

 

Con le tue finestre aperte sulla strada e gli occhi chiusi sulla gente

con la tua tranquillità, lucidità, soddisfazione permanente

la tua coda di ricambio

le tue nuvole in affitto

le tue rondini di guardia sopra il tetto.

 

Con il tuo francescanesimo a puntate e la tua dolce consistenza

 

col tuo ossigeno purgato e le tue onde regolate in una stanza

col permesso di trasmettere

e il divieto di parlare

e ogni giorno un altro giorno da contare.

 

Com'è che non riesci più a volare

Con i tuoi entusiasmi lenti precisati da ricordi stagionali

e una bella addormentata che si sveglia a tutto quel che le regali

con il tuo collezionismo

di parole complicate

la tua ultima canzone per l'estate.

 

Con le tue mani di carta per avvolgere altre mani normali

Con l'idiota in giardino ad isolare le tue rose migliori

col tuo freddo di montagna

e il divieto di sudare

e più niente per poterti vergognare.

 

Com'è che non riesci più a volare

 

Fabrizio de Andrè

 

La foto ? mah , se volete guardarla in ______View large______ ?

 

Rimini 2 agosto 2011

postata il 6 agosto 2011 alle ore 9.17

6,209 views
33 faves
217 comments
Taken on August 2, 2011