new icn messageflickr-free-ic3d pan white
Crocus vernus 1 | by candido33
Back to photostream

Crocus vernus 1

FAMIGLIA: Iridaceae

 

PERIODO DI FIORITURA: prestissimo, dallo scioglimento delle nevi in poi.

 

HABITAT: pascoli freschi, praterie montane, fino a 2500 m. di quota.

 

DOVE E QUANDO L’HO VISTA: Camposecco, Monti Simbruini, a 1400 m. di quota, il 4 aprile 2008

 

CARATTERISTICHE: è alta dai 7 ai 15 cm. I fiori,1 o 2 per bulbo, a forma di capsula, sono generalmente viola, violetti, o bianchi. Le foglie sono lineari, verde scuro, con venatura centrale bianca: appaiono solo dopo la fioritura.

Specie simile: Crocus albiflorus, perlopiù con fiori bianchi.

 

UTILIZZO: era noto fin dall’antichità per la possibilità di ricavare lo zafferano dai suoi stami.

 

CURIOSITA’1: i Romani lo coltivavano sulle tombe non come emblema di morte, ma come buon auspicio per una vita ultraterrena.

CURIOSITA’2: il fiore molto assomigliante, che fiorisce in autunno, si chiama Colchico e appartiene alla famiglia delle Liliaceae.

 

LEGGENDA: secondo la mitologia greca, un giovane di nome Crocus si innamorò di Smiliace, la favorita del dio Ermes. Questi, geloso, per non averlo più tra i piedi, trasformò Crocus nel fiore dello zafferano.

 

ETIMOLOGIA: Crocus deriva dal greco Krokòs, mentre zafferano deriva dall’arabo Zaafran.

408 views
1 fave
1 comment
Taken on April 4, 2009