flickr-free-ic3d pan white
View allAll Photos Tagged spiaggia

© Tutti i diritti riservati

© All rights reserved

 

Quando si varca l’arco di ingresso al tempio dei sogni, lì, proprio lì, c’è l'oceano…

(Luis Sepulveda)

Saint-Malo (in bretone Sant-Maloù, in gallo Saent-Malô, in italiano antico San Malò) è un comune francese e una sottoprefettura (arrondissement di Saint-Malo), capoluogo di due cantoni (nord e sud) del dipartimento francese Ille-et-Vilaine, nella regione della Bretagna. È una città balneare famosa, ricca di eventi soprattutto estivi, e attira turisti in maniera crescente (maggiormente inglesi, tedeschi, olandesi).

È una città costiera, fortificata con una cintura di bastioni. Il suo porto sbocca sul Canale della Manica e il suo litorale è tra quelli francesi il maggiormente esposto al fenomeno delle maree (l'ampiezza supera i 10 metri).

Gli abitanti di Saint-Malo si chiamano "maluini", in francese: malouins. La lingua bretone, che fa parte delle lingue celtiche, non è mai stata parlata. Invece, la lingua che si usava era il gallo, ovvero un dialetto neolatino della parte est della Bretagna. Sia il gallo, sia il bretone si possono studiare oggi nelle università bretoni.

 

Sulla sinistra i bastioni della città

Notizie desunte da Wikipedia.

Immagini tratte da "il mio viaggio in Normandia e Bretagna"

Un mio amico ha affermato che le mie foto sono spazzatura, ho risposto No, è monnezz!! :-) eheheheh ;-)

....."Uomo libero, amerai sempre il mare".... Baudelaire

 

photo............51/365

february........28/2010

 

Large view

La domanda che a volte mi lascia confuso è: sono pazzo io o sono pazzi gli altri?

 

The question that sometimes leaves me confused is: I'm crazy or are the others crazy?

 

Albert Einstein

Paraggi è una piccola baia incorniciata nel verde delle colline, situata nella Riviera di Levante sul Promontorio di Portofino, a circa 33 chilometri da Genova; per la sua splendida collocazione e la poesia del luogo, nel 2003 la caletta e la spiaggia sono state inserite tra i "luoghi del Cuore" del Fai.

Il piccolo porto naturale alla base del Promontorio di Portofino dispone di spiagge selezionate e tranquille di sabbia bianca finissima; i fondali sono ricchi di coralli, gorgonie e altre bellezze e già a pochi metri non è insolito osservare anche ricci di mare, stelle marine e, occasionalmente, piccoli crostacei poco comuni.

eXplore......#11 + FP

photo.........209/365

july.............04/200913

  

Large view ...............

  

Una delle peculiarità della Liguria,..è la straordinaria diversità dei luoghi che si incontrano

le spiagge sono tante e diverse fra loro .....,lunghi arenili di sabbia finissima ,piccole calette,

spiagge con la natura mediterranea ....... .scogliere e calanchi che si fondono nel mare

e tutto questo unito a straordinari panorami ......e per questo che amo questo meraviglioso territorio

MRosa

 

ATTENZIONE! Le mie foto sono coperte da copyright chiedete esplicitamente il mio permesso scritto prima di usarle su siti web, blog o su altri supporti © Tutti i diritti riservati.

 

ATTENTION! My photos are copyrighted ask my explicit written permission before using them on websites, blogs or other media © All rights reserved

Nikon D80 + Sigma 10-20mm F4-5.6 EX DC HSM

 

© Sandro Vinci

All rights reserved.

 

Eh si, ne ho ancora... tra poco le finisco...

La spiaggia di Is Arutas sullo splendido litorale di Cabras tra le spiagge più belle del mondo 2013 secondo Vanity Fair Travellers.

www.lucamoglia.it

(00)Spiaggia dei conigli, Lampedusa Island, South of Italy.

Canon 40d + Tokina 12-24 f4

HDR three exposures (-2 0 +2) without tripod.

 

19.04.12 - Camogli (Ge): forte mareggiata di Libeccio.

Foto vincitrice del contest fotografico N°24 "Distese di sabbia-expanses sand" del gruppo "Born To Photograph"

"Sai cos'è bello, qui? Guarda: noi camminiamo, lasciamo tutte quelle orme sulla sabbia, e loro restano lì, precise, ordinate.

Ma domani, ti alzerai, guarderai questa grande spiaggia e non ci sarà più nulla, un'orma, un segno qualsiasi, niente.

Il mare cancella, di notte. La marea nasconde. È come se non fosse mai passato nessuno.

È come se noi non fossimo mai esistiti. Se c'è un luogo, al mondo, in cui puoi non pensare a nulla, quel luogo è qui. Non è più terra, non è ancora mare. Non è vita falsa, non è vita vera. È tempo. Tempo che passa. E basta.."

Alessandro Baricco dal libro "Oceano mare"

Nikon D80 + Sigma 10-20mm F4-5.6 EX DC HSM

 

© Sandro Vinci

All rights reserved.

 

after a strong gale in south Sardinia....

.... from my short tale "sulle ali del maestarle" (only in italian... ):

......“La spiaggia è deserta e il vento soffia forte, trasforma la voce del mare in ruggito del mondo. Gli alberi di una nave fischiano in questo vento laggiù oltre l’orizzonte. Un marinaio ascolta e spera di sentirlo attenuarsi e nello stesso tempo vibra insieme alla sua nave ad ogni raffica che sempre più violenta la scuote. Respiro del mondo che porta emozioni, speranze, confessioni di gente lontana che da una spiaggia ancora bassa sotto l’orizzonte le ha affidate alla sua enorme potenza. Sulla plancia nel buio della notte ogni tanto ha l’impressione di sentire l’odore del mirto misto alla salsedine provenire da un’isola imprevista, forse troppo vicina e pericolosa. Allora il suo sguardo taglia la notte cercandone la sagoma scura, la cerca pronto ad aggrapparsi al timone per portare la nave lontano dal pericolo di scogliere minacciose, per portarla ancora verso il mare aperto, esposta alla violenza della burrasca in attesa dell’arrivo del tempo buono. Però la cerca anche perché sa che dietro l’isola, sottovento, c’è una baia sicura in cui affondare l’ancora. Difficile da raggiungere nel buio della notte, pericoloso avvicinarsi.

Il vento continua a cantare la sua canzone nella baia, ma la burrasca passa sopra l’isola e il mare è piatto, la notte è dolce e finalmente il sonno tranquillo. Foriero di sogni.

Cercare l’ingresso della baia e fermarsi a riposare o fuggire ancora verso il mare aperto evitando di rischiare l’avvicinamento ad una terra misteriosa?

Gli occhi del marinaio tagliano la notte. Ma il mare è enorme, libero dall’imprevisto di un’isola; l’odore che si sente è solo della salsedine strappata alle onde; quello del mirto è tornato a galla solo nella sua memoria, richiamato da chissà quale desiderio. Il mare aperto, scosso dalla burrasca è sgombro. La navigazione continua.

Sono su una spiaggia deserta e il vento soffia forte, lascio che porti con se le mie emozioni, speranze, confessioni; da lontano, nel buio della notte vedo una sagoma che si avvicina. La prima cosa che distinguo sono i capelli che seguono il ritmo del vento, poi tutto il resto. Allora ti riconosco e aspetto che la tua mano sia così vicina da poterla toccare e la stringo forte. Adesso vibriamo insieme scossi da questo vento che non smette mai.” ......

 

Torre Colimena (Torri Columèna in dialetto manduriano oppure La Culimèna - La Culumèna in dialetto avetranese) è una frazione balneare del comune di Manduria (prima fu una frazione balneare del comune di Avetrana), in provincia di Taranto.

E' sempre bello tornare a casa.....

 

Large On Black

    

My stream : Tati@

 

Non usate le foto senza il mio permesso, tutti i diritti sono riservati

© All rights reserved

HDR image @ 10mm autobracketed [-2EV 0EV +2EV]

1 3 4 5 6 7 ••• 79 80