new icn messageflickr-free-ic3d pan white
The excommunication | by About a Majordomo
Back to photostream

The excommunication

Madre - PGR

 

Difficile è immaginarsi ora la bellezza di un posto dove un tempo vi era l' odore dell' incenso, la luce che scendeva dolce a rischiarare cuori in pena e mendicanti di pace. Pareti dal colore bianco come il vestito dell’ innocenza e la musica a indicare un sentiero per una fede cieca. Quella bellezza era la semplicità, la fiducia disarmante posta ai piedi di uno sguardo sofferente ma pieno di misericordia. Quella bellezza era il conforto di un anima che valicando quella soglia si sentiva serena, trovando un alcova protetta dagli avidi lupi di una società difficile da vivere. Quella bellezza era lei, “Domina Nostra” venerata nella sua purezza, effige della pietà degli uomini scolpita nella ruvida pietra.

 

Quella bellezza era lì, lo giuro. Un tempo era presente in quella chiesa fatta erigere da un potere devoto, dal quale il seme suo lentamente se ne distaccò, lasciando che l’ arido deserto del rancore e della vendetta accecasse gli occhi vogliosi di luce. Luce, di speranza ebbra, che nulla poté verso quel cuore ormai cosi duro, ormai così logorato. Ma lo sguardo del sofferente crocefisso fissava quell’ anima con ancor più misericordia, piangendo per la sua sofferenza, pregando per una guarigione così tanto lontana.

 

E il Barone in quell’ istante lo percepì, lo sentì nelle ossa quel fremito che lo fece tendere come una corda, tanto fu pungente il brivido. In quell’ istante sentì un bisogno irrefrenabile di abbandonarsi alla pietà della madonna che nera di fuliggine lo sovrastava nella navata laterale. In mente sua ritornò il ricordo di quella bellezza bianca e inebriata di luce. E fu solo un momento, e i petali di rosa ritornarono a ricoprire il marmoreo pavimento, con la bellezza della sposa che nel concedersi con l’ anima a lui, fu bagnata dalla luce, a suggello del signore. E nuovamente lo giuro, una lacrima scese l’ impervio sentiero del nobile viso, sembrò quasi che la maceria sacra avesse fatto breccia nel marmo, trovando una fonte di bontà. La sua lacrima sfociò in un pianto dirotto, e si dimenticò per un momento del suo peso. Pianse Egli e si sentì leggero, in pace.

 

Ma un raggio entrò dalla fessura di una finestra e illuminò il viso della vergine, come a mostrare a lui la sua felicità in quel ritrovarsi su un cammino oramai sembrato perduto. E tutto fu illusione. Al misericordioso sguardo marmoreo della statua, rispose il carnale odio e rancore umano, che scagliando la lancia trafisse per sempre il cuore di colei che lo stava amando. Uscendo dal tempio, il barone non ebbe bisogno di dire nulla, le guardie chiusero il portone dietro di lui, e il maschio di legno serrò per sempre quel luogo. Condannato, il tempio rimase li ad espiare una scomunica data da un terreno animo. Pietra chiuse pietra, lasciando l' amore imprigionato, impotente verso la violenza del mondo.

  

Hasselblad 500CM

Kodak Txp 320@1600

1,799 views
14 faves
18 comments
Taken on August 5, 2009