Ponte Scaligero - Verona -

Explore #440, september 30, 2008

 

 

Il ponte Scaligero di Castelvecchio fu costruito fra il 1354 ed il 1357. Committente fu Cangrande II il quale, poco amato dai veronesi che lo soprannominarono Canrabbioso, intendeva assicurarsi una via di fuga dal castello verso nord in caso di assedio dall'esterno o di sommossa interna: avrebbe trovato riparo presso i territori del suocero Ludovico il Bavaro. Il ponte Scaligero è formato da tre arcate di ampiezza degradante che poggiano su due piloni turriti e rostrati a monte per rompere meglio la corrente. Arditissima, in rapporto all'epoca in cui fu costruita, l'arcata di destra che misura cinquanta metri contro i ventinove e ventiquattro delle altre due. Altre dimensioni del manufatto: centoventi metri la lunghezza e sette la larghezza. Per tutta la lunghezza è dotato di mura merlate provviste di camminamenti e feritoie. La parte inferiore delle arcate e dei piloni è in marmo bianco, la parte rimanente in cotto: questa alternanza di colori origina un piacevole effetto cromatico. I piloni sono decorati con bassorilievi di epoca romana; ciò confermerebbe la teoria che in precedenza, nello stesso luogo, sorgesse un ponte costruito dai romani; mancano tuttavia prove dell'esistenza di questo manufatto, anche se è certo la preesistenza di un fortilizio di età imperiale dove ora sorge il castello. La robustezza della costruzione ha permesso al ponte tutte le piene avvenute in sei secoli: i danni maggiori sono stati causati dagli uomini. Iniziarono i francesi che nel 1802 abbatterono la torre che sorgeva sul lato sinistro dell'Adige; con i mattoni recuperati murarono gran parte delle merlature che furono ripristinate dagli austriaci nel 1824. Ben più grave quanto avvenne la sera del 25 aprile 1945: i tedeschi, per proteggersi la ritirata (meglio dire la fuga), fecero saltare tutti i ponti di Verona; a nulla valsero le suppliche delle autorità civili e religiose per evitare la distruzione almeno dei due ponti più antichi, ponte Pietra e appunto il ponte Scaligero. Dopo la guerra la Soprintendenza ai Monumenti, sfruttando anche materiale originale recuperato sul greto, iniziò una fedele ricostruzione del ponte che fu inaugurato nel 1951.

10,639 views
53 faves
132 comments
Taken on September 28, 2008
  • ƒ/2.8
  • 8.9 mm
  • 3.2
  • 200
  • Flash (off, did not fire)
  • Show EXIF

Additional info

  • Viewing this photo Public
  • Safety level of this photo Safe
  • S Search
    Photo navigation
    < > Thumbnail navigation
    Z Zoom
    B Back to context