new icn messageflickr-free-ic3d pan white
Il re annoiato : Ispirazione | by Ġ∂ßℜἰ
Back to group

Il re annoiato : Ispirazione

     

   

Photo and context are Copyrighted : Gabriella* Copyright © - All rights reserved -

 

All my photographs, my pictures, my graphics, my drawings, my paintings and material descriptions CAN NOT be REPRODUCER, copied, edited, published, transmitted or uploaded in WEBSITES or BLOGS in any way without my written permission

(Legge n. 633/41 protetta dal diritto d'autore.)

© All rights reserved - Il quadro è dipito da me - La storia è mia _ tutti i diritti sono riservati.

           

View On Black

       

Situazioni, riferimenti a persone, o eventuali fatti simili sono del tutto casuali, è pura fantasia ed estraneità ad ogni situazione relativa a questo sito.

   

Acrilico su tavola

    

Dentro il castello corre e percorre i corridoi,

 

guarda gli affreschi poi lo sguardo torna al pavimento,

 

la macchina al collo pesa

 

è dura quest’attesa…

 

E con tutto quel ben di Dio, manca un qualcosa

 

Un’intuizione…..

 

Forse solo un pizzico d’ispirazione….

 

Comincia a fare qualche scatto,

 

ma gli pare tutto piatto!

 

E poi un’idea balena nella sua mente,

 

se lui stesso si facesse fotografare ,

 

chiunque lo potrebbe invidiare!!!!!!!!!!

 

Chiama una delle sue guardie,

 

la più fidata e lo manda a comprare una macchina tale e quale alla sua.

 

Gli dice : non ti preoccupare!!!!!!!!!!!!!

 

E’ facilissima da usare!

 

E subito dopo si fa fotografare,

 

In varie pose e con la sua macchina….naturale!!!!!!!!!!!!!!

 

Sfinisce la guardia ed infine Eccola!!!!!!!!!!!!!!!!

 

La foto è lì a rimirare!

 

E corre al pc per elaborare…..

 

Per lui è superba,

 

Una grande foto e mentre la carica ride,

 

già immagina i commenti,

 

Tanti, belli e tutti intelligenti……

 

O che bello!

 

Ride e salta dentro il castello….

 

Gabriella*

   

Continua...

   

Commento di semplicemente_fa sul mio fotolog :

   

Di questo tuo up mi ha impressionato come sia palpabile la Solitudine del Re Annoiato.

Lunghi corridoi deserti…

affreschi appesi alle pareti che osservano il Re dall’alto in basso… quasi lo sottoponessero ad un Giudizio Superiore/Supremo…

fino a spingerlo ad abbassare lo sguardo (quasi un segno di ammissione della propria debolezza personale?)…

lui… solo lui e la sua “roba”… il suo Ben di Dio …

eppure c’è sempre la mancanza di qualcosa …

l’Assenza … di Qualcuno.

Solitudine ancor più accentuata dal modo come si relaziona con la guardia.

Non gli chiede di fargli una foto.

No ! glielo impone !

Anzi … ancora peggio …

glielo impone mandandolo persino a comprare l’ennesimo oggetto/doppione.

Tutto è per lui accettabile… tutto è per il Re giusto e concesso – anche lo sperperare - purché nessuno tocchi la sua “roba”.

 

Solitudine ancor più vasta … ancor più dirompente quando si vede qual è il soggetto degli “scatti incriminati”.

Lui… lui… sempre e solo lui in mille e più pose che sono tutto tranne che quel che vuole illudersi di credere: naturali.

Mai… neppure per sbaglio… un accenno alle bravura della guardia…

Mai un ringraziamento… una presa nella giusta considerazione della persona che gli ha fatto il favore di ritrarlo.

E perché mai dovrebbe?

In fondo – per lui – è solo un suo dipendente… anzi… peggio.

E’ sempre e solo un suo sottoposto di cui non tenerne mai conto.

Anche i commenti che immagina riceverà… non sono mai per l’autore di questa o quella fotografia particolarmente bella.

No ! Per il Re niente e nessuno è più meritevole e più importante della sua persona.

I commenti che riceverà sono solo ed esclusivamente per lui.

Lui… lui… lui…

Lui che si eleva… che sovrasta ogni cosa e persona…

Proprio come il suo castello che domina la valle senza con_fondersi con l’ambiente circostante…

senza divenirne un tutt’uno con gli alberi… con il paesaggio … con la Natura.

Tutto domina… tutto sovrasta …

Finendo sempre più con l’Isolarsi…

con il Rabbuiarsi (che i Nuvoloni siano forse la metafora dei Cupi Pensieri che affollano sempre più la mente del Re?)…

 

Quanto più crede di elevarsi/distinguersi rispetto agli altri - supponente e presuntuoso – e tanto più sprofonda nella Propria Solitudine… nel Proprio Vuoto Interiore.

Giù… giù… giù…

Fino (quasi?) al punto di non ritorno !

 

Ecco, tutto questo mi trasmette questo capitolo foto_letterario del Re Annoiato.

 

Buona Giornata.

 

Fabio

                               

1,404 views
15 faves
106 comments
Taken on May 19, 2010