flickr-free-ic3d pan white

Taormina - I love Isolabella of Taormina

Isola Bella is a small island near Taormina, Sicily, southern Italy. Also known as The Pearl of the Ionian Sea, it is located within a small bay on the Ionian Sea; it was a private property until 1990, when it was bought by the Region of Sicily, being turned into a nature reserve, administrated by the Italian branch of the World Wide Fund for Nature. There is a narrow path that often connects the island to the mainland beach. The island has a small and rather rocky beach which is a popular destination for sunbathers.King Ferdinand I of the Two Sicilies gifted the island to the nearby town of Taormina in 1806. The island was then bought from the town by a Ms. Trevelyan, who built a small house facing the sea and imported exotic plants, which thrived in the Mediterranean climate. Subsequent owners kept up the island, until the owner went bankrupt, and auctioned the island in 1990. The island had been noted by conservationists as early as 1983, and it was quickly obtained by the Region and designated as a protected natural site. The island is home to several species of birds, and a few types of lizards.

 

L'Isola Bella è una piccola isola situata nel comune di Taormina, in provincia di Messina. L'esigua distanza dalla costa a volte, a causa della marea, si annulla, rendendola una penisola. È chiamata anche la perla del Mediterraneo.Il nome fu coniato dal barone tedesco, Wilhelm von Gloeden, che diffuse in tutto il mondo il valore artistico dell'isola.Donata nel 1806 da Ferdinando I di Borbone a Pancrazio Ciprioti sindaco di Taormina, fu acquistata nel 1890 da Lady Florence Trevelyan, nipote della Regina Vittoria e moglie del filantropo sindaco di Taormina prof. Salvatore Cacciola che la valorizzò costruendovi una pittoresca casetta e piantumandovi rare essenze pregiate, poi andò in eredità all'unico nipote maschio avv.Cesare Acrosso.Nel 1954 fu acquistata dai fratelli Busurgi, che vi realizzarono una splendida residenza con una minuscola piscina camuffata fra rocce e piantagioni.Nel 1984, su sollecitazione del Comune di Taormina, l'Assessorato regionale dei Beni Culturali dichiarò l'Isola Bella un monumento d'interesse storico artistico di particolare pregio in quanto: "esempio isolato di unicum come valore naturalistico, storico e culturale", sottoponendola a vincoli di tutela. Il decreto considerava l'isola come un "monumento naturale".Nel 1990 l'isola fu messa all'asta e acquistata dall'Assessorato dei Beni Culturali. Nel 1998 fu istituita riserva naturale, gestita dal WWF e di recente passata in gestione alla Provincia di Messina.

 

Taormina is a comune and small town on the east coast of the island of Sicily, Italy, in the Province of Messina, about midway between Messina and Catania. Taormina has been a very popular tourist destination since the 19th century. It has popular beaches (accessible via an aerial tramway) on the Ionian sea, which is remarkably warm and has a high salt content. Taormina can be reached via highways from Messina from the north and Catania .Just south of Taormina is the Isola Bella, a nature reserve. Tours of the Capo Sant' Andrea grottos are also available. Taormina is built on an extremely hilly coast, and is approximately a forty-five minute drive away from Europe's largest active volcano, Mount Etna.

 

Taormina è un comune di 10.991 abitanti della provincia di Messina. E' uno dei centri balneari di maggiore rilievo di tutta la regione. Il suo aspetto, il suo paesaggio, i suoi luoghi, le sue bellezze riescono ad attirare turisti provenienti da tutto il mondo.Situata su una collina a 206 m di altezza sul livello del mare , sospesa tra rocce e mare su un terrazzo del monte Tauro, in uno scenario di bellezze naturali unico per varietà e contrasti di motivi , splendore di colori e lussureggiante vegetazione . Il clima è dolcemente mite , piogge scarse durante l'estate, ma non si tratta di un clima arido. Molto belle le mezze stagioni , Primavera e Autunno infatti vantano un clima ideale mite.La storia di Taormina è sicuramente costellata da molteplici dominazioni, e questo è possibile vederlo passeggiando per le strade del centro storico che mostrano i segni lasciati dai vari popoli passati per Taomina. Essendo situata al centro del mediterraneo la Sicilia fu sempre una preda ambita per la sua posizione strategica di passaggio,situata sulla parte est e in posizione fortificata su una collina permetteva già da allora di controllare buona parte della costa ionica e ha sempre rappresentato un ottimo punto di fortificazione e controllo nelle stradegie di guerra. Dopo aver attestato l'esistenza di una sede di siculi ( antichi abitanti dell'isola, detti anche sicani) presso Taormina, per certo vi passarono e vi lasciarono le loro tracce I Greci, i Romani, i Saraceni, dunque gli Arabi, i Bizantini ,I Normanni , Gli Aragonesi , e per ultimi i Borboni.

 

Font : Wikipedia

 

www.youtube.com/watch?v=qgokPbsuXrw

 

www.youtube.com/watch?v=2na3n59torA

 

www.youtube.com/watch?v=SMiplnTr6FU

 

www.youtube.com/watch?v=XDDZzYD2vxY

2,137 views
3 faves
19 comments
Taken on September 20, 2012