new icn messageflickr-free-ic3d pan white

Amanita muscaria

Amanita muscaria is a poisonous and psychoactive basidiomycete fungus, one of many in the genus Amanita. Native throughout the temperate and boreal regions of the Northern Hemisphere, Amanita muscaria has been unintentionally introduced to many countries in the southern hemisphere, generally as a symbiont with pine plantations, and is now a true cosmopolitan species. It associates with various deciduous and coniferous trees. The quintessential toadstool, it is a large white-gilled, white-spotted, usually deep red mushroom, one of the most recognizable and widely encountered in popular culture. Although it is generally considered poisonous, deaths from its consumption are extremely rare, and it is eaten as a food in parts of Europe, Asia, and North America after parboiling. Amanita muscaria is now primarily famed for its hallucinogenic properties, with its main psychoactive constituent being the compound muscimol. It was used as an intoxicant and entheogen by the peoples of Siberia and has a religious significance in these cultures. There has been much speculation on traditional use of this mushroom as an intoxicant in places other than Siberia; however, such traditions are far less well documented.

 

L'Amanita muscaria (comunemente chiamata ovolo malefico o Fungo di Biancaneve) è uno dei funghi velenosi più appariscenti del bosco.Da 8–20 cm di diametro, da rosso vermiglio a rosso acceso, raramente giallastro, cosparso di verruche bianche o gialle (resti del velo); orlo liscio, ma striato nel senso delle lamelle; cuticola viscida a tempo umido, facilmente staccabile dal cappello. Allo stadio giovanile è chiuso ed a forma emisferica che, una volta maturo, si apre assumendo la consueta forma a fungo.Fitte, libere, bianche, talvolta volgenti al giallo-limone, con lamellule. Le lamelle sviluppano l'imenio, la parte fertile del fungo dalla quale si formano le spore.Il gambo è cilindrico e slanciato, bulboso alla base, bianco e portante anello e volva. Nettamente bulboso alla base, pieno poi cavo, spesso squamuloso-forforaceo. Fino a 20–25 cm circa di altezza per 1-3 di spessore.L'anello è collocato nella parte alta del gambo, ampio, membranoso, bianco, persistente, un po' striato.La volva è dissociata in fasce anulari concentriche, che avvolgono il tratto bulboso dello stipite, bianche e persistenti.La carne è bianca, colore arancio sotto la cuticola del cappello, soda.Le spore sono bianche in massa, ovali, non amiloidi, 9-11 x 6,5-7,5 µm. ed il loro numero è quasi incalcolabile nell'ordine dei miliardi nel corso di un anno.Si trova comunemente in estate-autunno nei boschi di conifere e di latifoglie, più frequente sotto conifere. Molto diffuso.

 

Font : Wikipedia

967 views
1 fave
8 comments
Taken on September 12, 2010