new icn messageflickr-free-ic3d pan white

Echeveria (Crassulaceae)

Echeveria is a large genus of succulents in the Crassulaceae family, native from Mexico to northwestern South America. The genus is named after the 18th century Mexican botanical artist, Atanasio Echeverría y Godoy. Many of the species produce numerous offsets, and are commonly known as 'Hen and chicks', which can also refer to other genera such as Sempervivum that are significantly different from Echeveria.

Many Echeveria species are popular as garden plants. They are drought-resistant, although they do better with regular deep watering and fertilizing. Most will tolerate shade and some frost, although hybrid species tend to be less tolerant. They can be propagated easily by separating offsets, but may also be propagated by leaf cuttings, and by seed if they are not hybrids. Echeverias are polycarpic, meaning that they may flower and set seed many times over the course of their lifetimes.

Most lose their lower leaves in winter; as a result, after a few years, the plants lose their attractive, compact appearance and need to be rerooted or propagated. In addition, if not removed, these shed leaves may decay, harboring fungus which can then infect the plant.

 

Pianta succulenta appartenente alla famiglia delle Crassulaceae originaria del Messico. Il nome è stato dato in onore del pittore messicano Atanasio Echeverria, famoso per i suoi dipinti di piante.

Le foglie della echeveria piatte e carnose e disposte a rosetta; i suoi fusti in età adulta si ramificano producendo una gran quantità di piantine nuove le quali possono essere staccate dalla pianta madre per generare nuove piantine. I suoi fiori sono di lunga durata.

L'echeveria richiede terreno poroso e molto drenante composto da terra concimata unita a sabbia molto grossolana e a una parte di polvere di carbone. La sua esposizione richiede moltissima luce e alcune specie sopportano molto bene il pieno sole.

Le annaffiature dovranno essere regolari nel periodo estivo; in inverno sopportano una temperatura non inferiore ai 4 °C e le annaffiature andranno completamente sospese; mentre dovranno essere solo ridotte se tenute ad una temperatura superiore ai 4 °C..

I fusti nel periodo invernale tendono ad allungarsi per questo in primavera dovranno essere tagliati per permettere alla pianta una nuova rigogliosità. La moltiplicazione può avvenire molto facilmente per talea, ma anche per seme. I semi messi a dimora nel periodo primaverile in terra leggera andranno mantenuti ad una temperatura di 21 °C

 

www.flickr.com/photos/24122351@N07/

2,009 views
7 faves
14 comments
Taken on December 16, 2009