new icn messageflickr-free-ic3d pan white
Vibo Valentia | by Luigi Strano
Back to photostream

Vibo Valentia

Vibo Valentia is a city and comune (municipality) in the Calabria region of southern Italy, near the Tyrrhenian Sea. It is the capital of the province of Vibo Valentia, and is an agricultural, commercial and tourist center (the most famous places nearby are Tropea, Ricadi and Pizzo). There are also several large manufacturing industries, including the tuna district of Maierato. Very important for the local economy is the Vibo Marina's harbour.Vibo Valentia was originally the Greek colony of Hipponion. It was founded, probably around the late 7th century BC, by inhabitants of Locri, a principal city of the Italian Magna Graecia, south of Vibo Valentia on the Ionian Sea. Diodorus Siculus reports that the city was taken in 388 BC by Dionysius the Elder tyrant of Syracuse, who deported all the population. The population came back in 378 BC, with the help of the Carthaginians. In the following years Hipponion came under the dominion of the Bruttii, who controlled most of Calabria. After the town fell to Rome, the name was Latinized to Hipponium. The town became a Roman colony in 194 BC with the name of Vibo Valentia. After a phase of prosperity during the late Republic and early Empire, the town was almost completely abandoned after the fall of the Western Roman Empire.

In 1070 the Normans built a castle at the site of the old Acropolis and in 1235 a new city was established by Frederick II, Holy Roman emperor and king of Sicily, with the name of Monteleone. The city got back the old Roman name of Vibo Valentia only in 1928.

 

Vibo Valentia (già Monteleone di Calabria) è un comune italiano di 33.831 abitanti capoluogo dell'omonima provincia in Calabria.È il comune più popoloso della cosiddetta Costa degli dei o Costa bella. L'area urbana conta 87.245 abitanti.La città di Vibo ha una storia lunga oltre 8.000 anni, è anche stata capoluogo della Calabria Ultra e tesoreria delle Calabrie.La posizione della città, adagiata sul pendio di un colle,[3] assume un'importanza strategica in ambito territoriale. Crocevia sin dai tempi dell'antica Grecia e dell'impero romano[4][5][6], domina sia l'hinterland, sia la catena montuosa delle Serre, sia la zona marittima con il suo porto e le stazioni turistiche. Servita da tutte le arterie di comunicazione, di cui ne è importante snodo, dall'autostrada A3 (Salerno-Reggio Calabria), alla linea ferroviaria, ai collegamenti con l'aeroporto internazionale poco distante, fino al porto del quartiere Vibo Marina.La città di Vibo Valentia sorge su un grande terrazzamento collinare scistoso, l'altezza media è di 476 m s.l.m. ma raggiunge i 556 nella parte più alta e si trova sul livello del mare nella zona Marina. Le tre maggiori concentrazioni di attività industriali del comune sono presso la Località Aeroporto, presso Porto Salvo (adiacente Vibo Marina, grazie allo sfruttamento delle opportunità fornite dalla presenza del porto polifunzionale e dello scalo ferroviario), ed infine al confine con Maierato, mentre la zona commerciale è sita all'interno della città sulla collina, come anche la maggior concentrazione demografica.

 

Font : Wikipedia

1,844 views
2 faves
6 comments
Taken on August 9, 2011