new icn messageflickr-free-ic3d pan white

Topinambur (Helianthus tuberosus)

The Jerusalem artichoke (Helianthus tuberosus), also called the sunroot or sunchoke or topinambur, is a species of sunflower.It is also cultivated widely across the temperate world for its tuber, which is used as a root vegetable.

The Jerusalem artichoke (Helianthus tuberosus), also called the sunroot or sunchoke or earth apple or topinambur, is a species of sunflower native to the eastern United States, from Maine west to North Dakota, and south to northern Florida and Texas. It is also cultivated widely across the temperate zone for its tuber, which is used as a root vegetable.

It is a herbaceous perennial plant growing to 1.5–3 m tall with opposite leaves on the lower part of the stem becoming alternate higher up. The leaves have a rough, hairy texture and the larger leaves on the lower stem are broad ovoid-acute and can be up to 30 cm long and the higher leaves smaller and narrower.

The flowers are yellow, produced in capitate flowerheads which area 5–10 cm diameter, with 10–20 ray florets.

The tubers are elongated and uneven, typically 7.5–10 cm long and 3–5 cm thick, and vaguely resembling ginger root, with a crisp texture when raw. They vary in color from pale brown to white, red or purple.

Jerusalem artichokes were first cultivated by the Native Americans long before the arrival of the Europeans.

 

L'Helianthus tuberosus o topinambur è una pianta appartenente alla grande famiglia delle compositae.

Heliantus tuberosus è originario del Nord America e fiorisce a fine estate. È una pianta molto vitale, quasi infestante, che predilige terreni umidi e conquista terreni vicini a corsi d'acqua.

Veniva usata per la sua radice commestibile, poi è stata soppiantata dalla patata. I tuberi di topinambur si raccolgono in inverno, sono molto nutrienti e la cottura è simile alle patate. Nella cucina piemontese sono tipici con la bagna càuda e la fonduta.

È una pianta perenne, il cui organo di sopravvivenza è un tubero. I suoi lunghi steli possono arrivare ad una altezza di tre metri. La fioritura è molto caratteristica e avviene a fine estate, con la comparsa di molti fiori giallo oro. I capolini di colore giallo acceso hanno un diametro che raggiunge i 9 cm. Terminata la fioritura la pianta si secca, ma in primavera dai tuberi nasceranno i nuovi getti. Le foglie sono ovali oblunghe molto ruvide.

È possibile coltivare i topinambur anche nell'orto familiare, visto che si adattano bene anche a terreni marginali, purché soleggiati. La pianta, infatti, è molto rustica e può diventare addirittura invasiva. In inverno, una volta seccata la parte aerea della pianta, sarà possibile raccogliere i tuberi, lasciando quelli più piccoli a continuare la coltivazione (che può avvenire per molti anni sullo stesso terreno senza problemi).

In Italia questa pianta infestante si trova comunemente lungo gli argini dei fiumi del Nord-Italia

 

Font : Wikipedia

9,998 views
29 faves
77 comments
Taken on September 20, 2007