flickr-free-ic3d pan white

Saltatempo.

La vita si spalancava davanti a me, ero libero, e la libertà è rischiosa, non puoi sapere se nel tuo fiume c'è un mulinello pronto a strangolarti, se dietro la curva la strada prosegue in salita o sprofonda in un burrone, se c'è ad attenderti una locanda o lo sceriffo di Nottingham. La libertà, diceva Baruch, è un fungo che devi assaggiare,

non puoi sapere prima se ti fa male o no. E io non sapevo quale dei miei due orologi avrebbe battuto più forte.

Non sapevo neanche più se ero giovane o vecchio. Un giovane che morirà a vent'anni, a diciotto è già vecchio.

 

Stefano Benni- Saltatempo

 

Dedico questa foto a Flavio, che un anno fa mi insegnò ad essere libera dandomi un bacio.

E da allora non ho più saputo quale dei miei due orologi battesse più forte

   

Chianni- Giugno 2011

Canon AE-1 program-Esselunga 200

NO post-production

1,098 views
10 faves
9 comments
Taken on June 25, 2011