new icn messageflickr-free-ic3d pan white
LasciateCIEentrare - Bologna | by ...utopiacere... - [Michele Lapini]
Back to photostream

LasciateCIEentrare - Bologna

CIE di Bologna

23 aprile 2012

 

www.michelelapini.net

 

LasciateCIEentrare

 

La campagna LasciateCIEntrare nel 2011 ha vinto un'importante battaglia per i diritti civili e per la libertà d'informazione. A dicembre 2011 il ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri ha rimosso il divieto di accesso a tutti i centri per migranti, sia quelli di detenzione (Cie - centri di identificazione e di espulsione) sia quelli di accoglienza (Cara - centri di accoglienza per richiedenti asilo). A imporre la censura era stata la circolare n.1305 del primo aprile 2011 dell'allora ministro Roberto Maroni, giustificandola con 'L'EMERGENZA NORDAFRICA'. La circolare considerava "un intralcio" la presenza di giornalisti, avvocati, autorità ed esponenti delle associazioni. Di fatto, i Cie, vere e proprie carceri per migranti che hanno i documenti scaduti, sono stati per un anno fuori dalle cronache e dai mass media, con alcune rare eccezioni. Quando i giornalisti, per errore, sono potuti entrare hanno documentato l'esistenza di vere 'guantanamo italiane'.

 

Per questo il 25 luglio 2011 , parlamentari di numerose forze politiche, consiglieri regionali, giornalisti, sindacalisti, associazioni e attivisti della società civile hanno manifestato contro il divieto davanti a CIE e CARA italiani per reclamare il diritto ad accendere i riflettori su queste strutture e sulle persone che vi sono trattenute. La mobilitazione è stata fortemente sostenuta dall'Fnsi e dall'Ordine dei giornalisti che hanno più volte chiesto invano spiegazioni e l'abolizione della circolare all'ex ministro Maroni. Al contrario del suo predecessore, il ministro Cancellieri ha rapidamente risposto alla lettera inviata da Fnsi e Odg, annullando la circolare.

E' stato dunque ripristinato l'accesso ai centri previa autorizzazione delle prefetture competenti. La campagna non si ferma qui. Ora lo scopo è che un numero sempre maggiore di giornalisti si interessi alla questione dei diritti umani nei Cie.

Dalla censura di Maroni a un flusso costante di informazioni sui reclusi nei Cie, invisibili e dimenticati se i media non si interessano di loro. Un tema sempre più scottante che merita approfondimento per capire le politiche con cui vengono gestiti i flussi migratori in Italia e in Europa. LasciateCIEntrare è stata lanciata attraverso il blog Fortress Europe da Gabriele Del Grande e da altri giornalisti primi firmatari dell'appello. Hanno subito aderito alcune testate come Redattore Sociale. Da questo primo nucleo la campagna si è estesa a tante voci della società civile.

 

797 views
1 fave
0 comments
Taken on April 23, 2012