new icn messageflickr-free-ic3d pan white
Teatro Massimo - Palermo Italy - Creative Commons by gnuckx | by gnuckx
Back to photostream

Teatro Massimo - Palermo Italy - Creative Commons by gnuckx

Teatro Massimo

 

The Teatro Massimo Vittorio Emanuele is an opera house and opera company located on the Piazza Verdi in Palermo, Sicily. It was dedicated to King Victor Emanuel II. It is the biggest in Italy and one of the largest of Europe (the third after the Opéra National de Paris and Staatsoper in Vienna), renowned for its perfect acoustics.

 

An international competition for the creation of the opera house was announced by the Palermo Council in 1864, primarily at the instigation of the mayor, Antonio Starrabba di Rudinì. For many years there had been talk of building a big new theatre in Palermo, worthy of the second biggest city in southern Italy (after Naples) and designed to promote the image of the city following the recent national unity.

 

The opera house was built by the architect Giovanni Battista Filippo Basile and, following his death in 1891, construction was overseen by his son, Ernesto. Construction started on 12 January 1874 but was stopped for eight years from 1882 till 1890. Finally, on 16 May 1897, twenty-two years after the laying of the foundation stone, the second largest opera theatre after Palais Garnier in Paris was inaugurated with a performance of Verdi's Falstaff conducted by Leopoldo Mugnone.

 

Sculptural busts of famous composers were carved for the theater by the Italian sculptor, Giusto Liva (born in Montebelluna, Treviso in 1847) and several of his sons.

  

Teatro Massimo

 

« L’arte rinnova i popoli e ne rivela la vita. Vano delle scene il diletto ove non miri a preparar l’avvenire » (epigrafe dell'architrave del portico del Teatro Massimo (autore sconosciuto))

 

Il Teatro Massimo Vittorio Emanuele di Palermo è il più grande teatro d'Italia, e uno dei più grandi teatri lirici d'Europa (il terzo per dimensioni dopo l'Opéra National de Paris e Staatsoper a Vienna) ed è famoso nel mondo per l'acustica perfetta con la sua sala a ferro di cavallo.

 

Alla sua apertura, per monumentalità e dimensione (oltre 7.700 metri quadrati), suscitò le invidie di molti; come si può facilmente verificare leggendo i giornali italiani dell'epoca (es: "L'illustrazione italiana" del 6 giugno 1897). Perfino Re Umberto, con una gaffe clamorosa, dichiarò: "Palermo aveva forse bisogno di un teatro così grande?".

 

Di gusto neoclassico sorge sulle aree di risulta della chiesa delle Stimmate e del monastero di San Giuliano che vennero demoliti alla fine dell’Ottocento per fare spazio alla grandiosa costruzione. I lavori furono iniziati nel 1875 dopo vicende travagliate che seguirono il concorso del 1864 vinto dall’architetto Giovan Battista Filippo Basile; il teatro venne completato dal figlio Ernesto Basile che, nel 1891 alla morte del padre, gli era subentrato nella costruzione.

 

Nel 1997 venne riaperto dopo un lungo periodo d'abbandono, il grande teatro palermitano si propone oggi come una fucina ricchissima di iniziative ed eventi culturali: balletti con artisti di fama internazionale, concerti ed allestimenti di opere liriche, mostre ed incontri con i loro protagonisti della musica contemporanea.

6,001 views
1 fave
0 comments
Taken on October 5, 2010