Serie "Morte del maiale"
Questa serie documenta l’uccisione di un maiale per fini alimentari. A qualcuno potrà sembrare crudele il trattamento riservato all’animale. Esso invece avviene in maniera del tutto “naturale” e sostenibile. In fabbriche come la Fiorucci, infatti, la morte dei suini avviene secondo un processo “industriale” e segue una precisa catena di montaggio. Al massimo il consumatore può vedere, sugli scaffali dei supermercati, il prodotto finito, stagionato e confezionato. La morte rimane altrove, in un asettico mattatoio e si rimane all’oscuro di tutto il processo produttivo che qui, invece, viene documentato. Esso segue una modalità contadina e, quasi, arcaica. Il maiale è macellato solamente d’inverno, tra dicembre e febbraio, e alla macellazione partecipa tutta la famiglia, perché poi le carni dell’animale la nutriranno per mesi e mesi, a partire da quello stesso giorno.
Le fasi sono tre: uccisione, pulizia della pelle e pulizia delle interiora. Queste sono quelle che trovate fotografate. .
Ho provato a fotografare i vari momenti della mattinata. Aspetto i vostri pareri e accetto critiche sul destino del soggetto solo da vegetariani.
Ringrazio Francesco, Elsa, Pietro, Gianni e Loreto per la loro immensa disponibilità.
Tutto è avvenuto secondo legge e le interiora dell’animale sono state fatte analizzare da un veterinario con riscontro negativo.
51 photos · 213 views