new icn messageflickr-free-ic3d pan white

sembianze nucleari

La centrale termoelettrica Galileo Ferraris è stata la prima centrale termoelettrica a ciclo combinato (nello specifico, di gas naturale e vapore) di proprietà di Enel S.p.A. a entrare in esercizio in Italia.

 

Ha una potenza elettrica di 700 MW ed è situata nella frazione di Leri Cavour del Comune di Trino (alcuni chilometri a nord-ovest della ex centrale elettronucleare Enrico Fermi).

 

Costruita fra il 1991 e il 1997 e riconoscibile per le due alte torri di raffreddamento, nasce progettualmente come secondo impianto elettronucleare di Trino (da 1 900 MW di potenza elettrica netta e per il quale era stato solo individuato e predisposto il sito) ma viene riconvertita nella sua attuale configurazione a seguito dei referendum del 1987.

 

È caratterizzata da un'alta efficienza e quindi da una minore produzione di CO2 (pari a 0,427 kg/kWh) rispetto alle centrali termoelettriche convenzionali.

 

I suoi 700 MW sono oggi solo parzialmente utilizzati in quanto l'impianto lavora generalmente a ritmo ridotto.

 

524 views
2 faves
9 comments
Taken on September 8, 2012