flickr-free-ic3d pan white

Verona : Chiesa di Santa Anastasia ( 1290 ) - 1/2

La storia della chiesa e l'ambiguità del nome

 

L'attuale chiesa fu iniziata nel 1290 e non fu mai completata. Alcuni ritengono che il disegno ed il progetto risalga a Fra' Benvenuto da Bologna e Fra' Nicola da Imola, ma non si riscontrano documenti in merito. La chiesa di Santa Anastasia prende il nome da una chiesa preesistente, di epoca gotica, peraltro inglobando successivamente un altro edificio ecclesiastico dedicato a Sam Remigio, quindi di epoca franca. In realtà la chiesa è intitolata al copatrono di Verona San Pietro, martire domenicano assassinato il 4 aprile 1252 non lontano da Monza. I veronesi l'hanno sempre chiamata col nome precedente e così è conosciuta anche esternamente, in ragione della preesistente chiesa. Fino al 1808 fu pertinenza dei Domenicani, successivamente fu affidata al clero diocesano divenendo parrocchia con il beneficio di Santa Maria in Chiavica. La consacrazione della basilica avvenne solamente nel 1471. Al nome di questa splendida basilica è legato quello della sua leggendaria squadra di concertisti campanari, che suonano concerti di Campane alla Veronese. Il grande campanile gotico, infatti, ospita un insieme di nove campane intonate in scala di Do3 fuse nel 1839.

-

Photo taken from : Lungadige RE Teodorico

-

"Sulla riva dell'Adige"

-

 

©2013 All rights reserved.

 

© Please don't use this image on websites, blogs or other media without my explicit permission

A breach of copyright has legal consequences

12,237 views
26 faves
177 comments
Taken on September 27, 2011