new icn messageflickr-free-ic3d pan white
La Fonte Aretusa e il suo Papireto | by fr@nco ... 'ntraficatu friscu! (=indaffarato)
Back to group

La Fonte Aretusa e il suo Papireto

Il mito di Aretusa ed Alfeo:

La ninfa Aretusa, figlia di Nereo e di Doride, per sfuggire alla corte di Alfeo (figlio del dio Oceano) fuggì in Sicilia e si trasformò in fiume, grazie all' intervento di Artemide.

Alfeo pregò Zeus di deviare il corso del fiume, e Zeus lo fece passare sotto il mar Ionio e sfociare nell'isola di Ortigia, che oggi fa parte di Siracusa.

 

La città fu fondata nel 734 a. C. dai corinzi comandati da Archia, nel luogo indicato dall' Oracolo di Delfi:

"Un'isoletta, Ortigia, in mezzo al fosco mare ne sta, di contro alla Trinacria, ove la bocca sgorga dell'Alfeo, mista alla polla d'Aretusa bella" (Pausania, "La Grecia")

Inutile ricordare l' importanza che assunse Siracusa nell' antichità.

 

Determinati manufatti, come il Teatro Greco, si utilizzano ancora per rappresentazioni che acquistano una suggestione tutta particolare.

Assisti ad una Tragedia greca e vedi esattamente le stesse cose che vedevano ... 2700 anni fa!

Non credo che in molti posti al mondo si possano avere esperienze simili.

 

Il papireto di Ortigia, assieme a quello del fiume Fiumefeddo in provincia di Catania, sono gli unici presenti in Europa.

La città si sviluppa parte sulla terraferma e parte sull' isola di Ortigia.

  

it.wikipedia.org/wiki/Fonte_Aretusa

 

it.wikipedia.org/wiki/Siracusa

3,659 views
28 faves
250 comments
Taken on February 8, 2009