S. Chiara al Quirinale
S. Chiara al Quirinale, o "Corpus Christi"
(Cappuccine a Monte Cavallo)

Questa chiesa e monastero furono fondati dalla Compagnia del ss. Crocifisso in s. Marcello circa l' anno 1571, che ricevette in dono l' area e il palazzo che ivi sorgeva dalla signora D. Giovanna d' Aragona Colonna duchessa di Tagliacozzo. Gregorio p184XIII per l' incremento della nuova fabbrica aggiunse molte elemosine, e la chiesa fu dedicata al ss. Sacramento e a s. Chiara. Sulla parete esterna della chiesa si conservava una pregevole pittura del Roncalli, detto delle pomarancie, rappresentante l' adorazione del ss. Sacramento colle figure di s. Francesco e di s. Chiara. Nel monastero annesso vi dimoravano le religiose cappuccine. Fu distrutta nella stessa occasione e tempo in cui fu demolita l' anzidetta chiesa di s. Maria Maddalena. Il titolo primitivo della chiesa che la duchessa fondatrice ottenne dal papa fu del Corpo di Cristo. Le prime religiose che vi dimoraronoo furono quattro omnache che i guardiani della compagnia del santissimo Crcifisso veo venire da Napoli e che seguivano la prima regola di s. Chiara. Aveva tre soli altari, uno dei quali dedicato in orientale alla santissima Pietà e l' altro a s. Francesco. Sotto l' altare del coro si custodivano le reliquie dei martiri Fausto e Giusta. Sotto la sagrestia vi era il cimitero ed in quello una cameretta ove fino al secolo XVII si seppellivano nella terra le defunte. Nell' annesso giardino v' erano tre piccole edicolette ove erano dipe le nove chiese di Roma con l' indulgenza del civoto pellegrinaggio che si lucra nella visita di quelle.
Da Le chiese di Roma di Mariano Armellini, 1891;
Raccolta Internet de Le chiese di Bill Thayer;
Raccolta Foto de Alvariis
4 photos · 291 views