new icn messageflickr-free-ic3d pan white
1834 2005 San Caio a Termini, acquerello di A. Pinelli | by Roma ieri, Roma oggi: Raccolta Foto de Alvariis
Back to photostream

1834 2005 San Caio a Termini, acquerello di A. Pinelli

- S. Caio

 

Alla stessa sorte delle altre due ( S. Maria Annunziata o Ss. Incarnazione e S. Teresa) non isfuggì questa chiesa, che fu abbattuta da due anni appena col suo monastero per la fabbrica del palazzo del ministero della guerra e per l' apertura della mostruosa via laterale. Era addossata ad avanzi di alcune antiche costruzioni dei secoli III o IV, delle quali si veggono ancora le tracce che accennano evidentemente a un nobile e grandioso edifizio romano. Fu riedificata nel 1631 da Urbano VIII sulle tracce dell' antichissimo titulus Gai. La recente distruzione fattane è veramente deplorevole, poichè sparisce così da Roma una insigne memoria storica di quel grande papa e martire del secolo III. Sarebbe desiderabile almeno che presso il luogo ove furono queste memorie, che da alcuni anni si vengono furiosamente abbattendo, si sostituisse almeno un' iscrizione.

 

Era già stato titolo di cardinale fino dal secolo V. Fu riedificata sotto Urbano VIII per insistenza di alcuni nobili dalmatini, i quali recatisi a Roma col proposito di ricercare gli avanzi dell' antica chiesa, credettero scoprirli appunto dove fu poi edificata l' odierna.

 

Da le chiese di Roma di Mariano Armellini 1891;

Raccolta Internet de Le Chiese di Bill Thayer;

Raccolta Foto de Alvariis;

La chiesa di San Caio era in Via XX Settembre all'altezza dell'attuale Via Firenze o come dice l'Armellini: della mostruosa via laterale.

1,088 views
3 faves
3 comments
Taken on May 11, 2006