La Festa del Cavolo: Pasta alla Norma

Newer Older

La mia interpretazione della ricetta "Pasta alla Norma" tratta da "Il libro del cavolo" di Sigrid Verbert de "Il Cavoletto di Bruxelles".

L'originale vuole bucatini e pesce spada crudo, ma il patrono di Trento "San Vigilio" ha convinto i negozi a chiudere in anticipo, dovendo così ripiegare su degli spaghetti nr.5 e un trancio di tonno in scatola. Nel video non si vede ma ho anche aggiunto una grattugiata di scorza di limone (come da manuale) e del formaggio: ci andrebbe la ricotta secca, nel mio caso del parmigiano in extremis.

In sottofondo "Dinner Party Pool Music" di Angelo Badalamenti.
Video ripreso con un iPhone 3GS.

  1. fiordisale 58 months ago | reply

    FA-VO-LO-SO!
    voto per te, senza se e senza ma!

  2. Pperinik 58 months ago | reply

    ma non hai rotto gli spaghetti !!
    P.

  3. Daniele Dalledonne 58 months ago | reply

    @pperinik: Gli spaghetti non si rompono MAI :-)
    Li impugni con due mani e fai una torsione girandole in senso opposto. Poi sopra l'acqua li lasci per farli cadere a raggiera. In pochi secondi si immergono nell'acqua da soli. Ti concedo solo il fatto che ho usato una pentola un po' troppo bassa.

  4. Daniele Dalledonne 58 months ago | reply

    @fiordisale Grazie! :-) .. bellissimo il tuo blog!

keyboard shortcuts: previous photo next photo L view in light box F favorite < scroll film strip left > scroll film strip right ? show all shortcuts