CHEAP X Tania Bruguera | Referendum | Atlas of Transitions HOME | Viale Ercolani, Bologna
In occasione di Atlas of Transitions e del progetto HOME, CHEAP ha realizzato un intervento per l'artista cubana Tania Bruguera.

Interessata all’arte come strumento di trasformazione sociale, l’“artivista” indice a Bologna, #Referendum, una performance – già sperimentata in alcune città del mondo tra cui New York, Toronto e San Francisco – della durata di 10 giorni, che vede l’attivazione di una campagna referendaria urbana rivolta agli abitanti bolognesi.

Simulando la forma del referendum, i cittadini sono invitati a esprimere il proprio voto su una questione riguardante la migrazione, nata da un dibattito pubblico che ha coinvolto realtà del territorio, attivisti, operatori impegnati nell’accoglienza e cittadini, attraverso tre incontri assembleari che si sono svolti nel mese di gennaio e che hanno condotto, dopo un intenso dibattito, alla formulazione del seguente quesito referendario: “I CONFINI UCCIDONO. DOVREMMO ABOLIRE I CONFINI?”.

Rispondendo “SI” o “NO”, durante i dieci giorni di HOME sarà possibile votare in diversi punti della città – luoghi centrali e periferici –, mentre un tabellone segnerà i risultati giornalieri delle votazioni.

Referendum ha visto un’azione speciale di CHEAP street poster art, con un’installazione affissiva site-specific di poster nel circuito delle bacheche di #CheaponBoard in via Irnerio, via dell’Abbadia e viale Ercolani.

le foto sono di Michele Lapini
11 photos · 2 views