new icn messageflickr-free-ic3d pan white
Piazza Santa Maria in Trastevere - Roma luglio 2009 | by cepatri55
Back to photostream

Piazza Santa Maria in Trastevere - Roma luglio 2009

Al centro della piazza sorge una fontana (nella foto a sinistra) che, secondo la tradizione, è la più antica di Roma, risalente, nella forma originaria, all'epoca di Augusto I (I secolo a.C.) e qui sistemata per volere di Niccolò V per il Giubileo del 1450, alimentata dall'Acqua Alsietina. Presenta una tipologia quattrocentesca tipica del viterbese e diffusa a Roma nel '500 (come anche la fontana di piazza Nicosia); il bordo della vasca è arricchito con quattro teste di lupo in bronzo (attribuite ad un intervento di Bramante del '500) e da un'iscrizione attestante che la vasca, nel 1591, fu rifornita dall'Acquedotto Felice, attraverso una nuova conduttura che dall'Esquilino giungeva qui attraversando il ponte di S.Maria (l'attuale Ponte Rotto). La fontana originaria però non si trovava nella posizione attuale, bensì all'estremità della piazza opposta alla chiesa: autore dello spostamento fu Gian Lorenzo Bernini nel 1658, il quale ne sostituì ulteriormente anche l'alimentazione con l'Acqua Paola proveniente dalla Fontana Paola. La fontana attuale è la conseguenza di una ricostruzione del 1692 ad opera di Carlo Fontana e per volontà di Innocenzo XII, che volle ristabilire la fontana "a forma più insigne per pubblica utilità". Lo stato di pulizia delle fontane lo si può comprendere da un brano, bellissimo e degno di menzione, appartenente ad un editto del 1624 dal titolo "Editto per la conservatione et politezza delle fontane di Roma", dove si legge: "Si prohibisce espressamente a ciascuno che nelle dette fontane di qualsivoglia sorte non possi notare, lavar panni, stracci, barilli, copelle, secchi, tavole et altre sorte di legnami, ovvero cani, gatti et altri animali". Un ulteriore restauro si ebbe nel 1873 a cura del Comune di Roma.

1,584 views
0 faves
0 comments
Taken on July 19, 2009