Rita Levi-Montalcini
Rita Levi-Montalcini è stata una delle più importanti scienziate del Novecento, insignita del Premio Nobel per la medicina nel 1986, ad oggi ancora l’unica donna italiana ad aver ricevuto questo riconoscimento in ambito scientifico.

Alla sua figura è dedicata la 16esima rosa che verrà piantata nel roseto del Mausoleo della Bela Rosin, giardino di lettura delle Biblioteche civiche torinesi, e che si aggiunge alle 15 già presenti, messe a dimora il 14 febbraio 2021 in occasione dei 15 anni dalla riapertura del mausoleo, avvenuta il 25 settembre 2005.

Le 15 piante di rose sono state scelte da Anna Peyron, celebre vivaista e scrittrice, abbinate ad altrettante scrittrici, scelte dalla community dei social e dei gruppi di lettura delle Biblioteche civiche torinesi. Tra loro Alda Merini, Elsa Morante, Natalia Ginzburg, e dal 18 settembre anche Rita Levi-Montalcini.

Prima parte della giornata: laboratori per famiglie tra giochi ed esperimenti.

Seconda parte:
Presentazione del libro di Anna Peyron in collaborazione con Leggermente, ADD Editore e la Fondazione Comunità di Mirafiori.
A seguire piantumazione della rosa dedicata a Rita Levi-Montalcini, creata dalla Società Agricola Rose Barni di Pistoia, con un Intervento di Marcella Filippa, storica e saggista.

A cura delle Biblioteche civiche torinesi la lettura di alcune lettere tratte dal libro "Cantico di una vita" di Rita Levi-Montalcini.

L’evento è organizzato da Centroscienza, in collaborazione con la Fondazione della Comunità di Mirafiori Onlus e le Biblioteche civiche torinesi.

18 settembre 2021
55 photos · 17 views