flickr-free-ic3d pan white

Mercato in Piazza delle Erbe

Anticamente era detta "Della Biada" e poi "Del Vino" per i mercati che vi si facevano. Si vendevano anche ferro lavorato, verdure, frumento, legumi e crusche. Era considerata un centro di vendita di merci poco pregiate e sotto i portici del Salone si esponevano stuoie e cerchioni per i mastelli da bucato e per le botti.

La piazza, come in passato, è ancora sede di uno dei più pittoreschi mercati all'aperto, con le bancarelle degli "scariolanti" che ricoprono quasi tutta la superficie, a complemento della quadruplice fila di botteghe sotto il Salone. Ogni mattina, attorno alla fontana, che fu collocata nel 1930, le variopinte bancarelle di fiori adornano e colorano la piazza.

 

4,410 views
21 faves
158 comments
Taken on June 23, 2012