new icn messageflickr-free-ic3d pan white

flood

Si potrebbe definire una "calamità naturale", ma in questo caso non lo è.

 

Qui c'è un problema a monte, di un qualcosa che è stato sbagliato fin dall'inzio, dalla fase di progettazione e di costruzione. Si parla già di mafia, di aziende corrotte, di appalti truccati. Fatto sta che un muro ha ceduto sotto il peso dell'acqua, sotto la spinta di milioni di metri cubi d'acqua.

 

Come sempre chi ne fa le spese, siamo noi cittadini, persone, che vediamo campi e case allagati, che viviamo una notte con la paura di non sapere cosa accadrà.

 

Questo ci ricorda che siamo solo dei moscerini al cospetto della Natura. Che facciamo di tutto per stravolgere l'ambiente e il territorio e plasmarlo a nostra immagine e somiglianza, ma alla fine ciò che otteniamo è sempre una sconfitta.

336 views
3 faves
8 comments
Taken on December 30, 2010