La quiche della Festa del Cavolo

    Newer Older

    Ecco la mia reinterpretazione della quiche Lorraine au cumin di Sigrid (per la ricetta originale cfr. Il libro del Cavolo, a p. 54.) con cui intendo a partecipare alla Festa del Cavolo:
    www.cavolettodibruxelles.it/2010/06/la-festa-del-cavolo

    Nelle mia versione la pancetta affumicata è stata sostituita dal salmone affumicato, la noce moscata e il cumino da una grattugiata di coriandolo e di buccia di limone, giusto per dare al tutto una nota di freschezza. Il salmone sposa bene la senape, per cui le fette di salmone vengono adagiate su un velo sottile di senape steso sul fondo della quiche.

    Vorrei sottolineare che tra le tante cose che Sigrid tramite il suo blog ci comunica c’è, a mio avviso, un messaggio fondamentale (che sottoscrivo in pieno e vorrei dirti, Sigrid, grazie anche per questo, e su questo non mollare mai!): l’importanza dell’utilizzo di ingredienti di altissima qualità. Provate a fare una volta l’impasto della quiche con un burro della Normandia e noterete subito la differenza! E … soprattutto non tornerete più indietro perché sentirete che semplicemente non c’è paragone …

    Per la preparazione di questa semplice quiche ho usato beurre d’Isigny, fior di sale di Guérande, la farina 00 prodotta in un piccolo molino in cui il grano si macina a pietra dal XIII° secolo, mentre per il ripieno ho utilizzato una mostarde de Reims à l’Ancienne senza conservanti, gruyère e salmone norvegese ottimi dei miei bottegai di fiducia, panna proveniente da mucche jersey (c’è poco da fare: hanno la resa minore, ma producono un latte più ricco e più “pannoso”), il limone biologico della Sicilia e così via…

    Per la patè a quiche (ricetta di Christophe Felder):
    farina 200 g
    burro a pezzetti 90 g
    sale 5 g
    uovo 1
    acqua 20 g

    Per il ripieno:
    senape un cucchiaio ca.
    salmone affumicato affettato sottile 100 g
    gruyère a cubetti 100 g
    uova 3
    panna fresca 150 ml
    buccia di limone una grattugiata
    coriandolo
    sale

    Preparare la pasta da quiche: mescolare la farina con il sale, lavorarla velocemente con il burro, aggiungere l’uovo e l’acqua e impastare. Mettere l’impasto in frigo per almeno 2 ore.
    Nel frattempo tagliare il gruyère a cubetti, sbattere leggermente le uova con la panna fresca, aggiungere una grattugiata di buccia di limone e un po’ di sale se necessario e mettere a parte.
    Stendere la pasta da quiche e rivestirne uno stampo da crostata (diam. 21 cm) leggermente imburrato. Stendere un velo di senape sul fondo della quiche, adagiare le fettine di salmone, il gruyère tagliato a cubetti e le uova sbattute. Profumare la quiche con un po’ di coriandolo grattugiato fresco e infornare a 180°C in forno preriscaldato per ca. 30 min.

    keyboard shortcuts: previous photo next photo L view in light box F favorite < scroll film strip left > scroll film strip right ? show all shortcuts