Santuario della Madonna di Rezzo (IM)
Il Santuario di Nostra Signora del Santo Sepolcro e di Maria Bambina si trova a tre chilometri dal paese ed è facilmente raggiungibile con strada asfaltata.

Il santuario venne costruito nel 1444 dalla comunità di Rezzo, che scelse il colle a Ovest del paese, nei pressi di una ricca sorgente di acqua e affidò l'incarico della costruizione ad artigiani delle valli imperiesi, che già avevano lavorato in altri santuari della regione.
La chiesa fu edificata in stile gotico, a tre navate divise da colonne, terminanti con capitelli scolpiti a bugne e foglie: sulla facciata venne collocata un rosone gotico.
E' importante nel santuario il ciclo degli affreschi di Pietro Guido di Ranzo, eseguiti nel 1515 e firmati in una iscrizione nella quale compaiono anche i nomi dei massari che in quel tempo avevano in cura la chiesa. Gli affreschi, divisi in riquadri, raccontano il peccato originale e la storia della Redenzione attraverso la vita e la morte di Cristo. Il ciclo si conclude con la Resurrezione e la Crocefissione. Sotto quest'ultimo affresco vi sono le figure dei Santi Mauro, Giovanni Battista, Bartolomeo e tra loro la Vergine col Bimbo. Sono figure votive fatte dipingere dai massari in ringraziamento per l'opera felicemente compiuta. Un secondo ciclo di affreschi, raffigura l'Inferno, i cicli stagionali del lavoro dei campi e i sette vizi capitali. Questi ultimi sono impersonati da figure maschili e femminili che cavalcano mostri, hanno in mano i simboli del peccato che rappresentano e viaggiano incoscienti verso le fauci spalancate di un mostro infernale.

Informazioni tratte da:
www.rivieraligure.it/IT/rezzo.k3c1204.htm

Immagini realizzate da:
ANDREA CARLONI (2010)
Email: pugnalespada@hotmail.it
65 photos · 1,102 views