flickr-free-ic3d pan white

Milano, Basilica di San Lorenzo - IMG_5161

La Basilica di San Lorenzo di Milano è un edificio di culto paleocristiano edificato in età romana e più volte rimaneggiato nel corso dei secoli. Situata in prossimità della porta Ticinese medievale, è una delle chiese più antiche di Milano.

La basilica fu eretta tra la fine del IV e l'inizio del V secolo. Alla sua costruzione, la Basilica era il più grande edificio a pianta centrale dell'Occidente. La dedica del tempio a san Lorenzo martire è attestata solo dal 590, quando Milano era già sotto dominio longobardo. Se per tutto il Medioevo la Basilica rimase un simbolo dell'eredità imperiale romana a Milano, specie dopo la distruzione degli altri resti nel 1154 da parte del Barbarossa, nel Rinascimento il tempio divenne un simbolo dei canoni classici perduti ricercati dagli umanisti, e fu studiata, tra gli altri, dal Bramante e da Leonardo. Verso la metà dell'XI secolo lo spiazzo alle spalle della basilica, denominato Vetra, venne adibito alle esecuzioni capitali: questa prassi durò fino al 1840 ed è stata narrata, tra gli altri, da Alessandro Manzoni nella Storia della colonna infame.

Negli anni trenta del XIX secolo il governo austriaco avviò una riqualificazione della Vetra: le case addossate alla basilica, abitate da conciatori di pelle, vennero abbattute; il canale della Vetra venne coperto e le esecuzioni abolite. Dopo i bombardamenti del 1944-1945, le case distrutte non vennero ricostruite e venne creato il Parco delle Basiliche, da cui si ha un'eccellente vista del complesso. Nel 1934 erano state invece abbattute le case sorte nella corte, con la creazione di una piazza pubblica antistante la basilica.

www.it.wikipedia.org/

2,684 views
6 faves
11 comments
Taken on June 13, 2012