new icn messageflickr-free-ic3d pan white
Volpedo, la pieve romanica -  IMG_1703 | by Carlo Danese
Back to group

Volpedo, la pieve romanica - IMG_1703

Volpedo è un comune italiano di 1.236 abitanti della provincia di Alessandria in Piemonte, sulle estreme propaggini collinari allo sbocco in pianura del torrente Curone.È famoso per avere dato i natali al pittore Giuseppe Pellizza e per la frutticoltura, in particolare la pesca.

Principale monumento del paese è la pieve romanica, già citata in documenti del X secolo, rimaneggiata nel XV secolo. All'interno si trovano affreschi, alcuni anche pregevoli, attribuiti alla scuola dei tortonesi fratelli Manfredino e Franceschino Basilio (XV secolo - inizio XVI secolo) , scuola attiva anche presso il Duomo di Milano.

All'estremità del paese, verso il cimitero, si trovano la casa natale e lo studio di Giuseppe Pellizza da Volpedo(1868-1907). In esso sono conservati strumenti di lavoro, oggetti personali, libri e anche alcune opere dell'artista, noto al grande pubblico soprattutto per essere autore della celebre tela Il Quarto Stato. Pellizza fece la scelta di vivere e lavorare nel paese in cui era nato e, in segno di attaccamento alla sua terra, di aggiungere alla sua firma "da Volpedo”.

www.it.wikipedia.org/

-------------------------------------------------

Volpedo, Romanesque parish church-IMG_1703

 

Volpedo is a town of Italian 1,236 inhabitants in the province of Alessandria in Piedmont, on the extreme edge Hill at the mouth of the Creek in plain Curone. is famous for having given birth to the painter Giuseppe Pellizza and for fruit, especially peach .

The country's main monument is the Romanesque parish church, already mentioned in documents of the tenth century, remodelled in the 15th century. Inside there are frescoes, some valuable, attributed to the school of the tortonesi Manfredino brothers and F. Basilio (15th century-early 16th century), the school also active at Milan Cathedral.

At the end of the country, towards the cemetery, is the birthplace and the studio of Giuseppe Pellizza da Volpedo (1868-1907). It kept working tools, personal belongings, books and even some works by the artist, known to the general public as the author of the famous canvas The Fourth State. Pellizza made the choice to live and work in the country where he was born and, as a sign of attachment to his land, adding to his signature "da Volpedo.

 

835 views
1 fave
18 comments
Taken on June 17, 2009