Calamarelle all'ortolana di mare

    Newer Older
    1. Antonella Roman 58 months ago | reply

      LA MIA VARIAZIONE DELLA NORMA

      Per partecipare alla per la festa del cavolo
      www.cavolettodibruxelles.it/2010/06/la-festa-del-cavolo
      della mitica Sigrid ho rielaborato la ricetta della pasta alla norma con dadini di pesce spada del Libro del Cavolo
      www.cavolettodibruxelles.it/2009/10/il-libro-del-cavolo-e... .
      Questa ricetta l'ho chiamata "Calamarelle all'ortolana di mare"
      un titolo che sintetizza bene l’abbinamento mare orto che in cucina da’ sempre tante soddisfazioni .
      Magari uno chef pluristellato avrebbe scelto un altro nome che faceva molta più scena del mio tipo “ Calamarelle di Gragnano trafilate al bronzo ad essiccazione naturale con caponatina di melanzane e filetto di spada del Tirreno, pomodorino confit e buccia di melanzana fritta “ :-P .
      La ricetta varia poco dall’originale, ho utilizzato la pasta di Gragnano a forma di anello di calamaro, le melanzane spadellate a fuoco vivo in una padella antiaderente e i pomodori confit. Per fare piu' scena potete decorare il piatto con bucce di melanzana tagliate a julienne finissime e poi fritte in abbondante olio bollente . Questa pasta può anche essere servita tiepida o fredda come una semplice insalata di pasta magari gustata all’ombra di una pineta vista mare .

      Ingredienti per 6 persone
      500g di Calamarelle di Gragnano
      2 melanzane oblunghe
      350g di pesce spada
      50g di pinoli leggermente tostati
      sale
      pepe
      olio extravergine di oliva
      una ventina di pomodorini
      un pizzico di zucchero
      un trito di erbe (maggiorana, timo )
      basilico
      x decorare buccia di melanzana tagliata a listarelle finissime

      Tagliate le melanzane a piccoli cubetti regolari e anche il filetto di spada nella stessa dimensione.
      Tagliateli a metà i pomodorini e poneteli su una placca da forno con la parte tagliata rivolta verso l’alto e sopra ogni mezzo pomodorino mettete un pizzico di zucchero, un filo di olio e pochissima maggiorana tritata . Fateli cuocere a circa 100° per più di un’ora .
      In una padella antiaderente con pochissimo olio saltate i cubetti di melanzana a fuoco vivace cercando di mantenerli croccanti all’esterno e morbidi internamente . . Lessare le calamarelle al dente e amalgamarle in padella con le melanzane i cubetti di spada crudi e i pomodorini aggiungendo all’ultimo il basilico tritato e i pinoli . Servire decorando con le bucce di melanzane precedentemente fritte in olio bollente . Questa pasta e’ ottima anche servita tiepida e fredda .

    keyboard shortcuts: previous photo next photo L view in light box F favorite < scroll film strip left > scroll film strip right ? show all shortcuts