COMMERCIO EQUO. DOTTORINI: "ALTROCIOCCOLATO PER UN ALTRO MONDO POSSIBILE. UMBRIA PRIMA REGIONE IN ITALIA CON UNA LEGGE FINANZIATA"

    Newer Older

    "Giusto riconoscimento a chi si impegna per un modello alternativo di economia basato sulla giustizia e sul rispetto per la dignità del lavoro e per l'ambiente"

    "E' con soddisfazione che ci prepariamo alla seconda edizione della manifestazione del cacao equo e solidale a Città di Castello. Il successo inarrestabile che la kermesse del cioccolato alternativo sta avendo è motivo d'orgoglio per chi l'ha sostenuta regolarmente e finanziata con centinaia di migliaia di euro in sette anni". Con queste parole Oliviero Dottorini, consigliere regionale e promotore della legge regionale 3 del 2007 sulla "Diffusione del commercio equo e solidale in Umbria", commenta la notizia della quattordicesima edizione di Altrocioccolato che si terrà a Città di Castello dal 10 a 12 ottobre.
    "Auguro a chi organizza e a chi anima questa importante manifestazione che anche quest'anno sia replicato lo straordinario successo della scorsa edizione, a dimostrazione che Altroccioccolato riesce a coniugare magistralmente un momento di festa alla lotta per la giustizia sociale e per un altro mondo possibile. Per noi che sette anni fa approvammo la prima legge sul commercio equo e solidale ad essere finanziata in Italia, è una grande soddisfazione veder maturare i frutti di quel lavoro. La coerenza e caparbietà con la quale ogni anno riusciamo a supportare economicamente a livello regionale la formazione dei giovani nelle scuole e manifestazioni di questo tipo rappresentano il concreto sostegno ad una forma di commercio che indica un'alternativa alle ingiustizie che troppo spesso caratterizzano le relazioni economiche, soprattutto nei confronti dei piccoli produttori svantaggiati del Sud del mondo. E' bene continuare a sostenere un arcipelago, quello del commercio equo e solidale - conclude Dottorini - del quale l'Umbria va fiera e che oramai da più di vent'anni rappresenta nella nostra regione un modello alternativo di economia, basato sulla giustizia e sul rispetto per la dignità del lavoro e per l'ambiente".

    Perugia, 25 settembre 2014

    keyboard shortcuts: previous photo next photo L view in light box F favorite < scroll film strip left > scroll film strip right ? show all shortcuts