new icn messageflickr-free-ic3d pan white

Un amore di Swann

“ Odette fece a Swann il 'suo' tè, gli domandò: - Limone o panna? – e, avendo egli risposto – Panna, - disse ridendo: Una nuvola! – E, com’egli lo dichiarò buono: - Vedete che so quel che vi piace -. Quel tè realmente era parso a Swann qualcosa di prezioso, come a lei; e l’amore ha tanto bisogno di trovarsi una giustificazione, una garanzia di durata, in piaceri che invece non esisterebbero senza di esso e con esso hanno un termine, che quando alle sette l’aveva lasciata per tornare a casa a vestirsi, per tutto il percorso in carrozza, non potendo contenere la gioia che quel pomeriggio aveva suscitato in lui, si ripeteva: ' Sarebbe molto piacevole avere così una personcina dalla quale si potesse trovare questa cosa tanto rara, un buon tè'.

 

Marcel Proust, Un Amore di Swann

  

A Love of Swann

 

"Odette did to Swann 'his' tea, she asked him: - Lemon or cream? - and, as he answered - Cream, - she said with a laugh: A cloud! - And, as he declared it good: - You see that I know what you like -. That tea really seemed to Swann something valuable, like her, and love so desperately needs to find a justification, a guarantee of duration, in pleasures which instead would not exist without it and with it have a deadline, that when the seven he left her to go home to dress, for all the way into the carriage,could not to contain the joy that afternoon had caused him , he repeated : ' It would be very nice to have such a little person from which you could find this so rare, a good tea '.

 

Marcel Proust, A love of Swann

  

Model: me

Photographer: me

   

Copyright © 2011 Katia Celestini. Tutti i diritti riservati.

5,598 views
34 faves
190 comments
Taken on January 31, 2011