new icn messageflickr-free-ic3d pan white
. | by Tony Rammaricati
Back to photostream

.

Il malessere cresceva al calar della sera. Allora scendeva sulla spiaggia, invasa a poco a poco dalle ombre. Restava immobilie e diritto. La spiaggia affondava, s'inabissava e l'utente si lasciava inghiottire, gli occhi fissi, le mani pendenti, in piedi, come un capitano sulla nave. Distingueva tra le onde leggere: gli occhi scuri, i colori caldi, l'aria sognante e un neo sulla guancia."Ma cosa voglio? Cosa pretendo?". Gli occhi si spengono. Il filo si spezza, e del mare dileguato non rimane che l'odore infetto e un piccolo utente sulla spiaggia, che rimpicciolisce, che si allontana, scompare.

 

tumblr: One must suffer

 

FACEBOOK

 

9,489 views
147 faves
32 comments
Taken on September 27, 2011