new icn messageflickr-free-ic3d pan white
La Gloria di S.Benedetto (Pietro Annigoni Milano 1910-1988 Firenze) | by Giancarlo Mella (OFF)
Back to group

La Gloria di S.Benedetto (Pietro Annigoni Milano 1910-1988 Firenze)

L'affresco misura 40 Mq.

Tra realtà e immaginazione si colloca il "San Benedetto" dell'Abbazia di Montecassino. Affresco grandioso che avvolge nella luminosità del paradiso i santi dei cenobi: "Coelestis urbs Jerusalem beata pacis visio". Nella composizione sono richiamati diversi maestri quali Masaccio e Raffaello, Rembrandt e Goya. La parete su cui interviene Annigoni evidenzia tre momenti iconografici. Le due semilune poste in alto presentano Abramo e Mosè. La partitura centrale è riservata a san Benedetto, immerso in un cielo fulgente, attorniato da stuolo di monaci, martiri, dottori, vescovi, abati, missionari, monache, vergini. In primo piano sono - circoscritti in un triangolo - i papi Gregorio Magno, Vittorio III e Paolo VI. Solo Montini non è benedettino; ma è lui il sostenitore, subito dopo i bombardamenti anglo americani, della ricostruzione del monastero, che riconsacra nel 1964. Annigoni in questa "gloria" visionaria dai tratti risoluti e abrupti crea un'opera innografica, risuonante di salmodie nella luce paradisiaca, che inonda di sé, della sua fosforescenza teofanica, non solo la cappella, ma soprattutto lo sguardo dei visitatori.

View On Black

 

View Original for details

 

it.wikipedia.org/wiki/Pietro_Annigoni

7,005 views
16 faves
48 comments
Taken on January 15, 2008