new icn messageflickr-free-ic3d pan white
Image from page 225 of "Iconologia del cavaliere Cesare Ripa, perugino" (1764) | by Internet Archive Book Images
Back to photostream

Image from page 225 of "Iconologia del cavaliere Cesare Ripa, perugino" (1764)

Identifier: iconologiadelcav01ripa

Title: Iconologia del cavaliere Cesare Ripa, perugino

Year: 1764 (1760s)

Authors: Ripa, Cesare, fl. 1600 Orlandi, Cesare, fl. 1770 Ricci, Vincenzo. Geroglifici morali Perini, Giuseppe Sforza, b. 1748? Costantini, Piergiovanni Grandi, Carlo, fl. 1729-1775 Faccenda, Francesco, 1820 Mariotti, Carlo Spiridione, 1726-1790 Carloni, Marco, 1742-1796

Subjects: Emblems

Publisher: In Perugia : Nella stamperia di Piergiovanni Costantini

Contributing Library: Getty Research Institute

Digitizing Sponsor: Sloan Foundation

 

 

View Book Page: Book Viewer

About This Book: Catalog Entry

View All Images: All Images From Book

 

Click here to view book online to see this illustration in context in a browseable online version of this book.

 

 

Text Appearing Before Image:

// manto è di fua man tutto trapunto Con ricca fibbia all omero congiunto . In cut ben cento maraviglie efprejje Con ago Frigio avea la Donna indufire, La prima era Semirami, eh erejje Le Mura eccelfe a Babilonia iìlujtre, Poi da Colonne effigiate , e jpefje Sorgeva un Tempio in Efefo paluftre, Indi avea di Ricamo alzate il filo Le fuperbe Piramidi fui Nilo .Segnìa la Torre altìffima del Faro , poi di Redi il vaftilfimo Clojjo, E di Artemifia il Manfoleo più raro, E d Olimpo s ergea Statua fui dojjo Di Dedalo le penne, e v era al paro Il cieco Labirinto dì Mincffo, E l Ponte, ove Salmonio imita i tuoni, Puglie , Cerchj , Teatri, e Pantecni.Ma i Arca illuftre, che notò fintanto Che Dio r Domo fommerfe iniquo , ed empio, ^ì di ogni lavoro fupera il vanto, Che dal verace Autor n ebbe ì Efempio , E ne lati più nobili del matita Horgea di Salomon V Augufio Tempio. Il gran fregio più bajjo intorno avea Di fatiche minori ogn altra Idea . 170 ICONOLOGIAARTIFICIO. Dì Cefare B^pa .

 

Text Appearing After Image:

UOmo con abito ricamata » e con molto Artifìcro fatto. Tcrrì fa deftramano pofata fopra un Argano, e con il dito indice della finiltra ma-no mollri un Copello, che gli llia accanto pieno d Api, de quali fé nevedrà fopra detta flibbrica , e molte volare per aria . Si velie d Abito nobile e artificiofo , perchè 1 Arte è per fé nobile,che feconda Natura fi può chiamare . Si dipinge che tenga pofita la delira mano {opra lArgano, eflendo quello,per il quale dimollriamo 1 Artificio con Umana indullria ritrovato, il qua-le vince di gran lunga la Natura., e le faccende difficiliffime con poco sfor-zo mandate a fine d.ill Argano e altre Macchine . Antifone Poeta in quelverfo, il qua! cita Ariitotile nelle Meccaniche, einfegna, che noi per viadell Arte fiiperianio quelle cofe , alle quali pare che repugni la ftefla Na-tura della cola, imperocché moviamo dal fuo luogo Edificii grandiflimi, ado»perando 1 Argano . Moftra il Coppello delle Api, come dicemmo, eCfendocchè quefti Ani-mali

 

 

Note About Images

Please note that these images are extracted from scanned page images that may have been digitally enhanced for readability - coloration and appearance of these illustrations may not perfectly resemble the original work.

16,351 views
1 fave
0 comments
Taken circa 1825