Essere noi stessi, fra persone che si esprimono nello stesso idioma, ci fa percepire il sottile piacere della vita, fatta di cose piccole ma che scaldano il cuore ogni giorno. Ogni momento che senti qualcuno che recupera la sua lingua antica, e si esprime nella bellezza di un dialetto, che ti fa sorridere e che fa riemergere con una parola, una frase, una sfumatura dell’accento, in un attimo, la cultura dei nostri padri e madri, dei nostri avi antichi, e con loro le loro fatiche e sofferenze e le loro gioie autentiche di una vita circondata a loro volta dagli affetti.

Sono questi affetti accumulati in noi, che portano con se il calore e l’amore ricevuto dai nostri porogenitori, a donarci quella serenità di un mesto, sereno e appagante vivere quotidiano, rifuggendo dalla devastante logica della soppraffazione globalizzata. Solo la conoscenza può ambire ad uscire dal locale ma le radici devono rimanere la dove la pianta è nata. Il salmone deve poter tornare la dove la madre lo ha generato.

Amore locale, cibo locale, cultura locale, bellezza locale, sentire locale, solidarietà locale, lavoro locale, ambiente locale, divertimento locale, amici locali, perchè l’anima vuole restare laddove si è alimentata. L’anima non vuole essere migrante.

LiberaMentAle's favorite photos from other Flickr members (16)

Following (99)

See more...

Groups (5050)

Show more... Show fewer...

Testimonials (0)

LiberaMentAle doesn't have any testimonials yet.

Name:
Alessandro
Joined:
July 2009
I am:
Male
Website:
liberamentale