Amateur Nature Photographie...
Vivre en Montagne, au quotidien, pour satisfaire la Curiosité de la Photographie de la Nature... Valle d'Aosta - Vallée d'Aoste (Une Montagne d'émotions...)


Washi...visto da Clido

Facebook
www.facebook.com/profile.php?id=1469642283

Youtube
www.youtube.com/user/Washi59?feature=mhee

Vimeo
vimeo.com/user7762156

Google+
plus.google.com/u/0/+CarmineWashiTroise/posts


Thank you all for your visites, faves, invites and wonderful comments. ♥

Tutte le Immagini postate nel Photoalbum, sono mie opere e proprietà. Me ne riservo tutti i diritti.
Legge n. 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni.
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio.
Gazzetta Ufficiale n.166 del 16 luglio 1941

Please don't use images without my explicit permission. © all rights reserved.

Merci infiniment de ne PAS copier, ou utiliser mes images!

All the images here have All Rights Reserved
Do not use or repost these photos without prior permission

© All rights reserved. Use without permission is illegal.
© Tous droits réservés. L'utilisation sans ma permission est illégale.

Ermellino ♀ - Mustela erminea - Parco Nazionale Gran Paradiso ♥

Natura meravigliosa nel Parco Nazionale Gran Paradiso - Stambecchi ♂ Alpine ibex

IN PUNTA DI PIEDI
Alla scoperta della preziosa fauna del Parco Nazionale Gran Paradiso - Valle d’Aosta – Vallée d’Aoste - Italia
Testo e foto di Troise Carmine – Washi, già Guardaparco del Parco Nazionale Gran Paradiso

In punta di piedi, perché è così che sono arrivato nell’incantevole Valle d’Aosta - Vallée d’Aoste.
In punta di piedi, perché è così che ho calpestato per la prima volta il suolo del Parco Nazionale Gran Paradiso, una tra le più antiche aree protette d’Italia (il P.N.G.P. fu istituito il 3 dicembre 1922), come a varcare la soglia di
un Santuario, con rispetto, ammirazione e devozione.
In punta di piedi ho percorso sentieri, ho lambito creste affilate e raggiunto vette imponenti con panorami mozzafiato, dove abita il vento, con me ad ogni passo, che sibilando mi ha baciato il volto provato dalla salita, avvolgendomi tutto ed entrando fresco nei polmoni accaldati. In tutte le stagioni, migliaia sono i metri di dislivello che ho percorso sulle montagne della Valle d’Aosta - Vallée d’Aoste e lungo i sentieri del Parco Nazionale Gran Paradiso, battuti o remoti e sconosciuti. La fatica è sempre ripagata, ora dalla commozione dinanzi a grandiosi paesaggi in cui l’occhio si perde nel contare, una dopo l’altra, le vette innevate, ora dall’inaspettato o cercato incontro con la preziosa fauna alpina: ed ogni volta, come la prima volta, una tenera emozione.
In punta di piedi ho incontrato, nelle loro dimore montane, numerosi esemplari di camosci e stambecchi, presenti in larga misura nel territorio del Parco; ancora più emozionante osservare la nascita dei piccoli dopo le
asprezze dell’inverno, ad esaltare il trionfo della Vita, la conservazione ed il suo rinnovamento. Ho osservato anche l’imponente volo del gipeto, la cui presenza nel Parco è ormai cospicua, e l’imperturbabile leggiadria dell’aquila,
l’ingenua purezza del capriolo, l’elegante maestosità del cervo, l’elusiva presenza dell’ermellino, la faceta curiosità della marmotta, la seducente diffidenza della volpe, la furtiva discrezione dello scoiattolo.
In punta di piedi ho potuto godere dei superbi colori delle albe e dei tramonti, che con il loro velo infuocato avvolgono le vette innevate, ammorbidendone le asperità e rivestendole, in quei magnifici momenti, del vestito più bello.
In punta di piedi ho potuto osservare i tiepidi raggi del sole dopo il temporale notturno, che, baciando con tenerezza la fronte delle antiche pietre, ne osannano l'immortalità e ne esaltano l’eterna bellezza.
In punta di piedi ho svolto il lavoro di Guardaparco nelle Valli del Gran Paradiso ed in particolare nel “Cuore del Parco”, ovvero nella Valsavarenche, dapprima in bassa valle, appena sotto il Colle del Mont Blanc, meraviglioso
spartiacque tra la Valsavarenche e la Valle di Rhêmes a quota 2.205 m. La vista dal vicino Mont Paillasse, alto 2.414 m, si estende sul Monte Bianco, la Plaine di Aosta e sulle montagne circostanti a 360°. Successivamente sono
stato destinato in alta valle, nella zona denominata Aouiller, un “nido d’aquila” sul Piano del Nivolet, a 2.776 m, balcone sul Massiccio del Granpa. In quella vasta area ho percorso il magico Plan Borgno e l’affascinante e segreto Vallone delle Meyes: una zona ricca di Laghi, creste e creature alpine. Il mio compito era quello di preservare i meravigliosi templi della Natura, adoperandomi affinché nessuno rovinasse la sua flora e disturbasse i suoi
abitanti “di piuma e di pelo” (Paul Gayet Tancrède alias Samivel, 1907 - 1992).
In punta di piedi e nel più assoluto rispetto ho carpito migliaia di immagini con la mia fotocamera, portando a casa emozioni indelebili che desidero trasmettere a quanti non hanno la fortuna di frequentare la montagna, la Valle
d’Aosta - Vallée d’Aoste ed il Parco Nazionale Gran Paradiso, dimora privilegiata per la fauna ivi esistente e luogo d’eccezione per godere di spettacoli della Natura, come gli affascinanti colori dell’autunno e il tappeto
degli aghi di larice lungo i sentieri, il verde vivido dei boschi, il bianco abbacinante dei paesaggi innevati, l’aria fredda del mattino, i vapori esalati dal terreno bagnato ai primi raggi di sole, la chiara luna, il rincorrersi delle
nuvole, il tambureggiare del picchio sui tronchi, udito in lontananza nel silenzio ovattato delle giornate di nebbia, la caduta morbida dei fiocchi di neve, il silenzio dei valloni nascosti interrotto soltanto dal magico suono dello
scontro dei possenti trofei degli stambecchi, che nel periodo invernale combattono per la supremazia sul territorio e sulla femmina contesa, il cielo
stellato, il fluire incessante e fragoroso delle cascate, l’affaccendarsi delle cince sui rami, il riflesso del Granpa nei laghi Trois Becs, la fioritura degli eriofori sulle sponde del Lago Leytaz, il colore che le loro acque assumono al
crepuscolo, la preziosa fauna stagliata sulle creste a mostrare la scura silhouette, il volo risoluto della pernice, i galli forcelli e la loro affascinante parata d’amore, la corsa della lepre alpina, il cielo terso o cosparso di nubi
minacciose, un temporale improvviso ed il sole che squarcia le nubi irradiando le goccioline di pioggia ancora sospese sorprendendo con i colori dell’arcobaleno. La trepida attesa del sopraggiungere della stagione autunnale per inoltrarmi nei boschi ormai colorati da tinte calde, dove ogni passo è accompagnato dal fruscio del manto spesso ed omogeneo di foglie avvizzite, e sorprendere all’alba i cervi in amore, udire incantato il loro
autorevole e penetrante bramito ed osservare estasiato dalle loro bocche la nebbia sottile dell’alito che si condensa al freddo del mattino, i palchi che si
sporgono indietro in tutta la loro solennità mentre nell’emissione del verso si reclina il capo. Tutto sembra fermarsi dinanzi a quel titanico grido di affermazione!
È in punta di piedi che ritorno ogni volta in montagna a raccogliere solo candide e pure emozioni, a seguire nuovi percorsi per cercare nuove prospettive, scorci sorprendenti, scenari che superano sempre l’immaginazione; a lasciarmi penetrare dall’aria pura e rigida delle vette o a
lasciarmi sedurre dagli odori e dai colori del bosco, ad ascoltarne i suoni armoniosi e gli inni intonati dai suoi schivi abitanti, ad aprire il cuore davanti alle distese di colore verde intenso delle praterie d’alta quota fino al limitare dei ghiacciai, a lasciarmi avvolgere dalle fitte nebbie delle valli e sentirmi loro parte integrante, a commuovermi alla percezione dei lampi di luce emessi a
sera dalle lucciole, alle goccioline di rugiada adagiate il mattino sui fili d’erba, allo splendore e alla perfezione di un fiore spontaneo, all’aspra ed impervia eppur così affascinante conformazione delle rocce che via via conducono lo sguardo fino alle vette quasi a toccare il cielo... Il sentimento radicato per quei luoghi fatica a gelare.
In punta di piedi, come ciascuno dovrebbe avanzare sulla nuda e nobile terra, la quale ci sostenta e ci governa, la quale ci offre spontaneamente spettacoli di indicibile bellezza e nella quale ciascuno può ritrovare solo
serenità, benessere e gioia. Solo colui che saprà porsi di fronte ad essa con animo nobile e rispettoso potrà riuscire a cogliere la grandezza e le meraviglie della Natura.
Preoccupiamoci di preservarla, il nostro futuro dipende da essa!

Pour Amour de la Montagne - Troise Carmine - Washi - Phone 366.6286529 anche su WhatsApp

Sospeso a mezz’aria nella fredda nebbia autunnale, tra i superbi patriarchi dei boschi e le discrete e silenziose creature ♂ della Montagna

Tutti gli uomini sognano.
Non tutti allo stesso modo.
Quelli che sognano di notte nei polverosi recessi della mente si svegliano al mattino per scoprire che il sogno è vano.
Ma quelli che sognano di giorno sono uomini pericolosi, giacché ad essi è dato vivere i sogni ad occhi aperti e far sì che essi si avverino.

Thomas Edward Lawrence: I sette pilastri della saggezza.

Luce crepuscolare sul Gran Paradiso - Parco Nazionale Gran Paradiso - Valle d'Aosta - Italia

Amo la montagna e il suo popolo “di piuma e di pelo”.

In punta di piedi... incontro i miei Amici nelle loro dimore Montane - Sur la pointe des pieds... je rencontre mes Amis dans leurs demeures Mountagneuses - On tiptoe... i meet my Friends in their Mountain abodes

L’animale libero od un fiore vivo e’ come una sorgente d’acqua, un continuo dono della natura a tutti. Se al contrario viene dall’uomo ucciso o reciso resta misera preda di uno. Stambecco - Capra Ibex ♂ - Parco Nazionale Gran Paradiso

Sguardo amico - Volpe - Vulpes vulpes

Adoro frequentarla percorrendo le sue creste innevate. Amo I laghi, i boschi, le albe, i tramonti, la pioggia, la neve, il muschio e altro ancora.

L'affilata cresta Sud Est del Castore 4221 m - Valle d'Aosta - Italia

Lago liconi - Valle d'Aosta

L'aquila il mio animale preferito.

Aquila Reale - Aquila Chrysaetos

Aquila Reale - Aquila Chrysaetos


I love the mountain and its people of hair and feather. I adore to attend covering it its innevate crests. I love lakes, the forests, the dawn, the sunsets, the rain, the snow, moss and other anchor.

The Eagle my preferred animal.


J'aime la Montagne et son peuple de poil et de plumes. J'adore la fréquenter en parcourant les neiges éternelles. Les Crêtes enneigées. J'aime les lacs, les forêts, les aubes, les couchers de soleil, la pluie, la neige, le musc et autre encore.

L' aigle mon animal préféré.

Mont Velàn 3.731 m e Grand Combin 4.314 m - Valle d'Aosta - Italia

Photos of In punta di piedi...di Troise Carmine - Washi (22)

In punta di piedi...di Troise Carmine - Washi's favorite photos from other Flickr members (2,800)

Following (3,464)

See more...

Groups (5050)

Show more... Show fewer...

Testimonials (7)

  • view profile

    bonvi83 says:

    "Le tue foto sono a dir poco spettacolari.....
    sei anche aiutato dal meraviglioso posto in cui vivi.... :-D
    in ogni caso riesci a catturare la natura in modo molto naturale ma non banale.....
    ovviamente seguo anche il tuo blog..... fenomenale anche quello!!!!!!!!!
    mille complimenti....
    Andrea"

    February 6th, 2013

  • view profile

    pizboè says:

    "Perdonami Washi ma riprendo una frase scritta da Te e che rende bene l'idea in quello in cui i nostri cuori credono ... e grazie per le meravigliose immagini che ogni volta ci regali con gioia e delle bellissime parole che arrivano a toccare il profondo dell'anima di ognuno di noi.

    " .... In punta di piedi, come ciascuno dovrebbe avanzare sulla nuda e nobile terra, la quale ci sostenta e ci governa, la quale ci offre spontaneamente spettacoli di indicibile bellezza e nella quale ciascuno può ritrovare solo
    serenità, benessere e gioia. Solo colui che saprà porsi di fronte ad essa con animo nobile e rispettoso potrà riuscire a cogliere la grandezza e le meraviglie della Natura.
    Preoccupiamoci di preservarla, il nostro futuro dipende da essa! ..."

    Namastè! Ele e Alberto"

    July 7th, 2011

  • view profile

    Sisto Nikon - CLICKALPS PHOTOGRAPHER says:

    "Carmine "Washi" Troise...le sue immagini spesso parlano davvero da sole: il loro dialogo rivela un amore incondizionato e - sopratutto - un rispetto sincero verso il creato di Madre Natura e tutti i suoi abitanti.
    Ma non solo: si cela, tra le armonie delicate e dolci della pura immagine, anche un desiderio intimo di voler fare parte integralmente a questo mondo, di meritare di accedervi in pace, anzi, "in punta di piedi".
    Perchè "in punta di piedi" è un motto, una filosofia di vita e di pensiero che accompagna l'anima dell'amico "Washi", una caratteristica imponderabile di una persona gentile, forte, e sopratutto appassionata e tremendamente sincera, rispetto alla Natura, ed a chi vi ruota attorno.
    Grazie alle sue immagini, portavoce dei suoi sentimenti, finestre sull'animo fresco e vitale, e grazie allo scambio di idee, pensieri e sogni, noi ci siamo conosciuti...e così, camminando per i sentieri della "sua", anzi, della "nostra" Vallée abbiamo imparato a rispettarci e comprenderci; cosa facile, vista la quasi perfetta simbiosi dei nostri ideali!
    Tra una fotografia ed un escursione, tra progetti, condivisioni ed amicizia sincera, continuiamo a sognare, dando vita al piccolo "progetto" del blog "in punta di piedi" (http://www.sistowashi.blogspot.com), che speriamo un giorno possa diventare sempre più grande, in modo da far conoscere le meraviglie di Madre Natura attraverso i nostri pensieri, materializzati nelle fotografie.
    Ed è con sincera stima ed amicizia che seguo sempre le idee dell'amico Carmine, insieme ai suoi lavori fotografici e naturalistici, perchè è grazie a lui se il mio pensiero di confronto costruttivo ed intimo con l'ambiente naturale ed i suoi abitanti, ed in particolare con l'amata Montagna, è diventato un dolce approccio "in punta di piedi"...perchè grandi e splendide emozioni possono solo nascere da un cuore appassionato e puro, come il tuo!
    Continuiamo quindi così, anzi, sempre meglio, attraverso la nostra amicizia, le tue bellissime fotografie, i tuoi sinceri pensieri!

    Per chiunque voglia seguirci, vi invitiamo al nostro blog: "in punta di piedi"!"

    November 30th, 2010

  • view profile

    Giuseppe Sorio says:

    "L'ho definito in maniera affettuosa: "BRACCONIERE DI IMMAGINI".

    Tutti gli animali sembrano entusiasti quando Washi li fotografa.

    Mi piace immaginarlo, quando arriva nei luoghi, e gli animali vedendolo, sembrano dire tra loro: " Hei, amici delle montagne e della foresta, amici dei laghi e dei fiumi, eccolo, arriva il bracconiere di immagini.
    Penso, inoltre, che gli animali non abbiano timore perchè sanno che lui è un loro amico, un loro difensore e possono fidarsi totalmente.
    Attraverso le sue foto trasmette tutta la bellezza che il Creatore ha messo a nostra disposizione, esaltando i paesaggi, gli uccelli, gli animali e la montagna che percorre In punta di piedi."

    January 11th, 2010

  • view profile

    lupus alberto says:

    "Mi sono iscritto a "fliker" solo recentemente dopo aver visto casualmente gli scatti di Carmine.
    Sebbene io non lo conosca personalmente,sono stato colpito dal suo grande amore per la Natura, dalla sua sensibilità artistica, dall'immensa gioia e dall'indescrivibile emozione che solo gli animi particolarmente sensibili possono cogliere in quella che io , al pari suo,considero l'inimitabile ed irraggiungibile spettacolo della Natura."

    December 21st, 2009

  • view profile

    Gabrios_LBF says:

    "rimango sempre colpito dai suoi scatti e dall'amore per la Montagna che riesce a trasmettere. un grande osservatore. lo immagino accovacciato dietro qualche roccia lungo il sentiero o su qualche cresta, pronto a cogliere l'aquila, lo stambecco, le forme del ghiaccio o solo il rumore del vento d'alta quota. bravo Washi! un vero LBF!

    Gabriele - LBF"

    September 20th, 2009

  • view profile

    CorradoMos @*** says:

    "Ho avuto il piacere di conoscere Carmine e non posso fare a meno di apprezzare la sua capacità nelle fare fotografie dalle quali si può facilmente capire il suo amore per la montagna e la Valle d'Aosta.
    E' un'ottimo compagno per tutte le gite a caccia fotogrfica ed umanamente vicino e attento a tutti ed è sempre disponile."

    January 4th, 2009

Name:
Troise Carmine - Washi
Joined:
April 2008
Currently:
Valle d'Aosta - Vallée d'Aoste, Italia
I am:
Male and Taken
Website:
In punta di piedi...
Email:
carmine.washi [at] yahoo.it
Yahoo! IM:
carmine.washi@yahoo.it