Lorenzo Passarini 10:24pm, 19 June 2011
So usare Photoshop, ma non ritengo che una modifica pesante delle foto abbia senso: si può magari aggiustare un po' il contrasto, la luminosità... ma se si va molto oltre non ha più senso...la foto perde contatto col reale che fotografava, rimane lì come un bel monumento autoreferenziale.
by Andrea Franchi photography Posted 6 years ago. Edited by by Andrea Franchi photography (member) 6 years ago
Buongiorno, ... volevo aggiungere che dipende solo dal tipo di fotografia che una persona vuol fare, dal tipo di risultato che si vuole raggiungere. Certo che se faccio un reportage, non ha senso modificare le foto, l'aderenza alla realtà è essenziale, se voglio fare foto artistica posso invece usare tutta la computer grafica che voglio, e la foto diventa un'opera d'arte, alla pari di un disegno o di un quadro. La computer grafica poi può servire per modificare difetti o limiti della fotocamera o degli obiettivi, in modo da rendere la fotografia più "reale", ovvero più aderente al modo di vedere dell'occhio umano. Per esempio con l'uso di un grandangolare spinto si possono ottenere foto con prospettive distorte, ma il nostro occhio non vede la prospettiva distorta, vede le linee degli edifici sempre rette, ecco allora che photoshop può correggere questo limite delle ottiche che invece restituiscono linee curve, rendendo l'immagine elaborata più vicina al nostro modo naturale di vedere.
Non ho mai capito questo accanimento contro la computer grafica, photoshop è solo uno strumento che ognuno è libero di usare o meno, così come il significato ed il motivo per cui uno fotografa, non è detto che tutti vogliano solo riprodurre fedelmente la realtà !
Ciao, Andrea
Groups Beta