Drag to set position!

Roxelo Babenco ADMIN June 29, 2011
E' online anche il blog dedicato al progetto:
artforpoetry.wordpress.com/
Nel sito web di MdM, nel menu in alto troverete una sezione dedicata ad Art&Poetry.

Group Description

"Art&Poetry”
Call for artists

Le poesie dipinte di Carmen Auletta (Margye Riba in SL), in lingua napoletana, mi hanno offerto lo spunto per pensare ad un progetto di poesia e arte.
Le poesie in questione hanno ricevuto molti riconoscimenti in ambito nazionale e internazionale, costituendo, peraltro, testo di approfondimento nelle scuole .
Carmen, che in World fa parte della comunità del Pyramid, recita le sue poesie in maniera molto intensa, con una intonazione calda e, a tratti, armoniosa.
I testi poetici di Carmen, in vernacolo napoletano, raccontano di sentimenti ed emozioni; la lingua napoletana con le sue tante sfumature di significato riesce pienamente a rendere il patos che i versi evocano.
Le poesie di Carmen mi conducono idealmente alle sceneggiature di Eduardo, che ha saputo trasfondere nelle sue commedie i sentimenti della gente comune, ma anche concetti filosofici profondi, facendoli assurgere a valori universali.
Il progetto Art&Poetry si articola in due parti:
1. una mostra dedicata all'autrice con le sue poesie dipinte e tutta la documentazione che Carmen vorrà esibire ai suoi estimatori;
2. una mostra concomitante, dinamica, itinerante, che durerà nel tempo, dal 21 Settembre al 31 Dicembre 2011, costituita da opere ispirate alle poesie di Carmen.

Dettagli:
per la seconda mostra saranno scelte 15 poesie in lingua napoletana e pubbicate in una apposita sezione del sito web del Museo del Metaverso (http://www.museodelmetaverso.it/page/artpoetry-project)-(http://www.museodelmetaverso.it/page/poesie-1);

gli artisti, in numero di 60, potranno partecipare ad invito, al fine di garantire una varietà di generi, che abbraccino tutte le discipline artistiche (performance e video inclusi); la partecipazione al progetto, quindi alla mostra, nei tempi e nei modi, sarà disciplinata da un regolamento.

Saranno ammessi circa 60 artisti (architetti, designer, fotografi, video maker, registi, performer ecc.ecc.), i quali dovranno produrre una breve bio e due foto delle loro opere o link a pagine web, entro il 31 Agosto 2011, all'indirizzo email del Museo del Metaverso (museodelmetaverso@gmai.com).

I partecipanti saranno invitati ad iscriversi al social network del Museo del Metaverso, dove sarà aperto un apposito gruppo e sarà attivato un apposito blog, entrambi dedicati al progetto:
Art&Poetry Project

Il progetto avrà la durata di quindici (15) settimane, dal 21 Settembre al 31 Dicembre 2011, salvo ulteriori periodi da recuperare, per situazioni impreviste e imprevedibili che potrebbero verificarsi.

Ogni settimana si esibiranno quattro artisti che esporranno loro opere ispirate ad una poesia di Carmen Auletta. Ad ogni settimana sarà abbinata una poesia e quattro (4) artisti esporranno opere ispirate a quel testo poetico. Non importa se i creativi si ispireranno alla medesima poesia, anzi sarà interessante mettere a confronto le diverse interpretazioni del medesimo testo.
Ad ogni settimana sarà abbinata una poesia e 4 artisti, il tutto pubblicato sul sito web del Museo del Metaverso (http://www.museodelmetaverso.it/page/poesie-1)

Le due mostre si svolgeranno in Opensim Craft presso il Museo del Metavarso e in Second Life; qui la mostra dedicata all'autrice si svolgerà nella land del Gruppo Pyramid, mentre la mostra delle opere ispirate alle poesie di Carmen sarà itinerante, ovvero ogni settimana sarà ospite di una location diversa.
Per realizzare la mostra itinerante, dovremo assicurarci l'ospitalità degli owner di land italiane e straniere che, in certo qual modo, si occupano o si sono occupate di arte e quindi i cui owner o frequentatori siano sensibili all'arte digitale e alla media art.

Modalità di esposizione:
quattro creativi esporranno le loro opere ispirate alle poesie di Carmen Auletta, secondo le modalità illustrate nell'apposita sezione del sito di MdM (http://www.museodelmetaverso.it/page/poesie-1) al subtab di ART&POETRY dal titolo "Poesie", per il tempo di una settimana, dal giovedì alla domenica, a partire dal 21 Settembre p.v., sia in Opensim-Craft Museo del Metaverso che in Second Life , in isole diverse disponibili ad ospitare la mostra
Pertanto i partecipanti avranno a disposizione 4 giorni + uno per l'installazione , mentre lo smontaggio dovrà avvenire la sera stessa della chiusura della esposizione o al massimo entro il lunedì, per lasciare gli spazi a disposizione degli artisti successivi.
Un giorno per allestire la mostra successiva con altri 4 artisti, così via fino ad esaurimento degli ammessi.
Ogni settimana , saranno previste letture delle poesie in lingua napoletana da parte dei tanti napoletani presenti in Second Life e chiamati per l'occasione ad interpretare le poesie di Carmen.


ENGLISH VERSION CURATED BY THIRZA EMBER

The Neapolitan poems of Carmen Auletta are the starting point for an exciting new project combining poetry and art.
Carmen (Margye Riba in SL) is an award-winning poet from Naples, whose work has received international recognition as well as being used in school textbooks. The culture and language of the city of Naples is well-known for its rich range of humor, emotions, and passion. Perhaps the most famous figure is Eduardo de Filippo He was one of the most important figures of the Italian stage in the 20th century. Like de Filippo, Carmen's themes are those of the common man or woman, those universal sentiments that affect us all, wherever we are from.

The Art&Poetry Project is divided into two parts:
1.An exhibition of Carmen's poems and associated works
2.A related show, involving dynamic artwork inspired by Carmens poems and that will be traveling to various venues across the grid.


Information regarding the traveling show
•Fifteen of Carmen's poems have been chosen and will be published in both Neapolitan and English on the MdM website.
•Sixty artists working in a wide variety of media, includding architecture, design, photography, machinima, performance artists and so forth, will be invited to create a piece of art based on the poems.
•The type of artwork, deadlines and logistics of the show will be subject to a set of clearly defined guidelines.
•Those wishing to participate should send a short bio together with two photos of their work, or a link to their website, to museodelmetaverso@gmail.com no later than August 31, 2011.
•All participants are invited to join the Museo del Metaverso in Facebook etc, where they will be able to to follow the progress of the project via a group and a dedicated blog.
•The two shows will be opening both in OpenSim Craft, on sim Museo del Metaverso, and in Second Life, on sim Pyramid. The traveling show will be relocated in a different region each week. We will be looking for sim owners who have experience in hosting artistic events.
•Each week, four artists will show their pieces inspired by Carmen Auletta's poems, available in Italian 9and soon in English) under the tab “Art and Poetry” of the MdM website. The art will be on show from Thursday to Sunday, beginning on September 21 2011, both in OpenSim Craft at the Museo del Metaverso, and in the various host regions in SL. This means that the participants will have 4 days = 1 for setting up. All art will be removed on the last evening of the exhibitio, or at the latest by Monday, to make room for the next set of artworks.
•Each week, selected poems will be shared in Voice, and we hope that many Neapolitan residents will take the opportunity to share their rich accent and dialect with the audience, by reading one of carmen's poems out loud.


Rosanna Galvani (Roxelo Babenco)
Museo del Metaverso
www.museodelmetaverso.it/

www.museodelmetaverso.it/page/artpoetry-project

www.museodelmetaverso.it/page/poesie-1

Il blog su Wordpress



Contatti
museodelmetaverso@gmail.com
roxelo@gmail.com


LE POESIE

POESIE IN LINGUA NAPOLETANA DI CARMEN AULETTA, MARGYE RIBA IN SECOND LIFE E OPENSIM

‘O PPARLA’ NAPULITANO

(abbinamento: settimana dal 22 al 25 Settembre 2011)

Faciteme parlà napulitano,
n’aggio bisogno proprio stammattina,
vaco scrivenno sempre in italiano,
cercanno na parola fina fina.

Dich’io: ma tengo sta bella parlata
e ll’italiano a me nun m’accuntenta,
‘a verità, me songo annammurata
‘e chesta lengua chiena ‘e sentimento.

V”o vvoglio dicere che a me, me piace,
sulo accusi dico chello ca sento
e scrivo mentre ‘ o core trova pace
sentennese leggiero p’ ‘o mumento.

Carmen Aueltta

___________________________________

‘A MASCHERA

(abbinamento: settimana dal 29 Settembre al 2 Ottobre 2011)
Oggi me sento proprio ‘na munnezza,
vulesse almeno fà quaccosa ‘e bbuono,
però si ‘o ffaccio vene na schifezza
e me rummane sempe nu magone.

Vulesse stà nu poco cchiù cuntenta
ma faccio sulo finta ca sto’ bbona
cercanno ‘e fà felice ‘a tutte quante,
dico ‘e bbuscìe e nisciuno se n’addona.

E mò capisco pecchè ‘o clown se mette
‘a faccia bianca ‘e gesso e fa ‘o pagliaccio
ma tene ‘na tristezza ca ‘o fa a fette
e ‘ncuorpo chiagne e ‘a fora pare ‘e ghiaccio.
Carmen Auletta

______________________________________

CHE BELLA JURNATA!!!

(abbinamento: settimana dal 6 al 9 Ottobre 2011)

Jeee…che bella jurnata
Me diceno: pecchè non scrivi na cosa allera?
V’ ‘o ddico, ogge , si ‘o ffaccio, nun so’ sincera.
Che v’aggio a dicere? Ca tengo genio e alluccà,
ca cu qualcuno mò, me vulesse appiccecà?

Tengo n’arraggia ‘ncuorpe e nun’o ssaccio,
nun me chiedete ‘pecchè io ‘o ffaccio.
Forse ce l’aggio cu tutti e cu nisciuno,
tengo sulo ‘o desiderio ‘e vattere a qualcuno.

Ma pecche? Niente, pe m’arricurdà ca io esisto,
e si stu qualcuno fosse pure nu poco nsisto,
pe me fosse ‘a scusa bona pe ce fà na paliata
accussì doppo me sento felice ‘e sta sfugata!

‘Ncoppa a sta tela sto cercanno e pittà,
ma nun pozzo sta all’erta e m’aggio assettà.
Ma comme nun me po’ venì sta nervatura
si ogni vvota ca dipingo è na congiura!!

Eh si, né all’erta e né assettata pozzo stà,
ma finalmente aggio capito comm’aggio a fà.
Piccerillo piccerillo m’aggio fatt’o o cavalletto
pe me mettere a pittà stesa dint’o lietto.

Ma ‘o vvulite sapè chello che è succieso
proprio mentre stev’a pittà distesa?
S’è scunucchiato sotto ‘o cavalletto
e m’ha spurcato ‘e llenzola dint’ ‘o lietto!

Aggio ditto: Basta! A pittà oggi nun’è ccosa!
E’ ‘o mumento ‘e me mettere a fà n’ata cosa!
Accussì, m’aggio mise’ a tastiera ncopp’ ‘o pietto
pe putè scrivere meglio stesa dint’o lietto.

Embè…ve pareva ca nun me succedeva
che ‘a copp’ ‘o lietto stu portatile nun cadeva?
Je che bella jurnata pe me s’è schiarata!!
Nun me dicite ca nun aggio a sta arraggiata!

E mò, vulesse almeno na ciucculata pe me cunzulà,
e invece , stongo a dieta e nun pozzo mangià!
E’ meglio ca levo’a miezzo stu pittà e sta tastiera
e, al diavolo la dieta, mò m’ha mangio sta pastiera!
Carmen Auletta

_______________________________________________

FACIMMO PACE
(abbinamento: settimana dal 13 al 16 Ottobre 2011)
Sapevo ch’ero pe’ te trasparente,
pure ‘o saluto mò tu m’he levato
‘e ccose faccio comme fosse niente
ma nun me trovo a te vedè ‘ngrifato.

Diceme tu, c’aggio a fà, pe’ fa’ pace,
‘e scuse nun te songono servute,
nun t’he vuluto ancora fa’ capace,
chiù so’ sincera e chiù nun m’he creduto.

Stanotte nun me songo arrepusata,
si pure nu poco ‘e suonno me faccio,
me sonno ‘e sta’ cu te sempe abbracciata,
ma nun ce sta calore int’a sti braccie.

Manco cu sta poesia tu t’arrienne,
me pare ch’è na bella serenata,
e dimme a quale scusa mò t’appienne
pe’ sta’ cu mme ancora ‘ntussecato.
Carmen Auletta

_______________________________

LUNA JANCA

(abbinamento: settimana dal 20 al 23 Ottobre 2011)
Jesce fora luna janca
fa vedè ca si lucente,
nun me dicere “so’ stanca”
ca tu sierve a stu mumento.

Vavattenne luna nera,
nun vai bbona pe’ dduje core
ca se ‘ncontrano stasera
pe’ cunoscere ll’ammore.

E se sente ’ncopp’ ‘a pelle
‘o profumo ‘e chist’ardore,
fanno festa pur’ ‘e stelle
ca pruteggiono ll’ammore.

Luna janca addò si ghiuta,
pur’ ‘o Sole sta dicenno
‘e nun perdere ‘e minute
ca sti dduje vanno sperenno.

Trasetenne Luna Nera,
nun te vonno int’ ‘a sta festa,
si rummane ccà stasera,
tutt’ ’o Cielo te prutesta.

Carmen Auletta

______________________________

‘NA PAROLA

(abbinamento: settimana dal 27 al 30 Ottobre 2011)

E ancora chiove , chiove tutte ‘e juorne,
stu cielo è niro e pure ll’aria manca.
Nun me rassegno ca tu chiù nun tuorne
e tengo nu dulore ca me sfianca.

Vulesse mò na cosa sulamente,
nu squillo ‘e campaniello fora ‘a porta,
me serve p’allevià chistu mumento,
ch’è nu supplizio ca nun se supporta.

Tutt’è pparole ca nun t’aggio ditto
l’aggio astipate cu nu catenaccio,
e nu tesoro ncoppa ‘a mappa scritto
tenevo dint’ ‘o core sotto ‘o ghiaccio.

E mò che me ne faccio ‘ e stu tesoro,

si po’ ll’ammore mio nun l’ha saputo.
Stu bbene che valeva chiù dell’oro,
l’aggio capito mò ca se n’è ghiuto.
Carmen Auletta

________________________________

‘O LAMIENTO D’ ‘A MARGHERITA

(abbinamento: settimana dal 3 al 6 Novembre 2011)

Songo ‘ nu fiore semplice e gentile
e sempe tu cu mme t’ ‘a vuò piglià.
‘O cunusciste ch’era ‘o mese ‘e aprile,
dicive che l’avive conquistà.

Te l’aggio ditto d’ ‘o primmo mumento:
“Cu chillo si’ sedotta e abbandunata”,
ma a sti pparole tu nun ire attenta
e mmò te siente afflitta e disperata.

Mo tu ce ll’hai cu mme e je nun capisco
ca tutt’ ‘e juorne staje a me ‘nterrogà.
Si t’ama o si nun t’ama, t’ obbedisco,
e ‘a vita mia tu vuò sacrificà!
Carmen Auletta

__________________________________

‘O PROFUMO ‘E LL’AMMORE
(abbinamento: settimana dal 10 al 13 Novembre 2011)
Se sente ll’aria ca parla ‘e ll’estate,
s’è spase addora d’ ‘a frutta ammatura,
sott’ ‘a stu sole, ’o grano s’è ddurato
cu’ ‘o giallo fatto ‘ e mille sfumature.

E tornano ‘e ppalomme ‘ ’ncopp’ ‘e sciure,
svulàzzano sott’ ‘o cielo turchese,
arrecrejanno ’a tutte ’sti criature
ca stesseno dint’a ll’aria suspese.

Tutt’ ‘e culure d’ ’ e sciure eleganti
me parlano d’ ‘o prufume ‘e ll’ammore.
Dint’ ‘a chest’aria ‘e musica danzante
te penzo sott’ ‘a pianta int’ ‘a cuntrora.
Carmen Auletta

________________________________

Carmen scrive:

La mia poesia ‘NCOPP’ ‘O SCOGLIO è stata letta all’Assemblea delle Nazioni Unite a New York, è stata tradotta in italiano e poi in inglese. Il Direttore della rivista Report European News, Domenico Di Conza, che tempo fa mi scrisse un doppio articolo in italiano e in inglese, è rappresentante e portavoce del progetto PEGASO ONLUS al Parlamento Europeo. Stavolta era a New York , all’ONU, per parlare di Arte e Cultura .

‘NCOPP’ ‘O SCOGLIO
(abbinamento: settimana dal 17 al 20 Novembre 2011)
Che strana cosa ch’ è sta pecundrìa
‘o core int’ ‘a na roccia ‘mpriggiunato,
cerca ‘e se libberà ‘e sta malatia,
ma nun ‘a tene ‘a forza , è scunsulato.

‘Ncopp’ a stu scoglio va sbattenno ll’onna
ca vene a se ‘mbruglia’ comme ‘e penziere,
sta scumma janca ll’anema me ‘nfonne,
me parla comme fa na cunsigliera.

E m’accumpagna chesta voce ‘e mare
ca chianu chianu ‘a capa m’ha acquitato,
facennome scurda’ tutto ll’amaro
ca dint’ ‘o core mio steva astipato.
Carmen Auletta

________________________________

‘A FANTASIA PITTATA
(abbinamento: settimana dal 24 al 27 Novembre 2011)
Nun saccio si è cumparzo pe maggìa,
si nzuonno quacche vvota ce so’ stato,
o si tenenno mente a na fotocrafìa,
cert’è stu pizzo ‘un l’aggio cchiù scurdato.

Nce stanno lloco, oi né, na casarella,
quase azzeccata a na chiesella rosa
c’ ‘o mare annanze addó na varchetella,
menata ‘ncopp’â rena, s’arreposa.

Po’ na matina, quanno me scetaje,
stunata ancora ‘e chesta fantasìa,
nu fatto strano, sié, me capitaje,
venette a sti pennielle ‘a frennesìa.

‘A tavulozza ‘mmano se mettette,
sciglienno quase ‘a sola ogne culore,
e nun te saccio dì chi me mpunette

‘e fà ‘ntrasatta ll’arte d’ ‘o pittore.

‘A tela steva tèseca e felice,
tutta pittata mo’ ch’era vestuta,
ma po’, vulette pure na curnice
comme cullana all’opera fernuta.

Carmen Auletta

______________________________

‘A NAVA

(abbinamento: settimana dal 1 al 4 Dicembre 2011)
Nu viaggio immaginario int’ a sta nava
p’alleggerì nu poco ‘a capa mia,
addò se viaggia tanto e nun se pava,
me faccio pe’ sta sola e ‘ncumpagnia.

Ah…come vola chesta cerevella,
nun sape ch’ ato chiù s’ha dda ‘nventà,
se fa nu viaggio int’ a na nava bella,
e a stu timone se vo’ fa guidà.

Non saccio ancora addò me purtarraje
e spero tanto ca pe’ chesta via,
nu poco ‘e cuntentezza me darraje
ch’è cumplicata assaje sta vita mia.
Carmen Auletta

__________________________________

COSE NOVE
(abbinamento: settimana dal 8 al 11 Dicembre 2011)

Ll’uocchie poso ‘ncopp’ a sta rena ‘nfosa,
me ‘ncanta ‘o mare ca sempe va e vene,
trasporta cose scavanno pertose
pure a stu core ca nun po’ fa bene.

E comme a ll’onna ca s’aggrappa ‘a rena
e vene trascinata ancora a mare,
songh’io ca ‘ncatenata a chesta pena ,
cerco ‘e truvà penzieri meno amari.

So’ ccose nove ca contano ll’onne,
‘o mare ‘e ddice doppo na tempesta,
ca mò sereno me sceta a stu suonno
purtanneme nu poco d’aria ‘e festa.
Carmen Auletta

______________________________________

A’ MANA SCELLERATA

(abbinamento: settimana dal 15 al 18 Dicembre 2011)

Comme nu quadro è stata ‘a vita mia,
cu ‘e meglio culure ll’aggio pittata,
tutte ‘e mumente belle ‘e chesta via,
ll’aggio stampate cu na pennellata.

E tutte ‘e juorne io stevo a me ‘ncantà,
che ‘a pennellata era sempe chiù fina,
p’ogne occasione vulevo pittà,
accumincianno già a primma matina.

“Ma comm’è bello” me diceva ‘a gente,
“stu quadro è fatto cu tanta finezza,
è comme ‘a vita toja precisamente,
n’opera d’arte pe’ tanta bellezza.

E ancora, ammore mio, m’addumanno,
pecchè sta mana toja scellerata,
ha fatto a chistu quadro tantu danno,
na vita sana tu m’he rruvinata!
Carmen Auletta

__________________________________

AMMORE ‘E PISCATORE
(abbinamento: settimana dal 22 al 25 Dicembre 2011)

S’affaccia Carmenella a lla fenesta,
lle sbatte ‘o core pe ‘nu piscatore
ch’ ‘e pisce porta dint’ ‘a na canesta,
smaniuso d’ ‘a vedè ammacaro n’ora.

Cu’ ‘o mare dint’a ll’uocchie e ‘ncopp’ ‘a pella,
sturduto ‘e chist’ammore appassiunato,
‘o piscatore aspetta a Carmenella,
p’ ‘o desiderio ‘e i’ ‘a ll’onne cunnuliato.

Nu ventariello porta addore ‘e mare,
se ‘ncanta pe st’ammore ch’è sincero.
Luntano na canzona ‘e marenare
ê nnammurate ‘ntona nu penziero.

E chiano sciulia ‘a connola d’ammore,
vucanno doce doce ‘ncopp’a ll’onne,
s’addormono astrignute core a core,
speranno ‘e se ‘ncuntrà pure ’int’ê suonne.

Carmen Auletta

______________________________________

SONGO ‘NA BAMBOLA
(abbinamento: settimana dal 28 Dicembre 2011 al 1 Gennaio 2012)

Diceva sempe ‘a mamma a chella figlia:
“Si t’accuntiente d’ ‘o primmo ca vene,
nun t’ha dda fa nemmeno meraviglia
si po’ spusata, cchiù nun te sta bbene”.

“Si’ bella, tieni ‘a faccia ‘e bambulella,
e ll’omme ricco te vò conquistà,
pirciò mitte ‘nfunzione ‘a cerevella
e vvide comme ne può approfittà”.

‘A figlia ca teneva ‘a stessa capa,
diceva: “Songo na pupella rara,
appena arriva‘o primmo turzo ‘e rapa,
voglio sapè si bbuono sta a ddenare”.

‘A bambola tene ll’uocche e nun vede
‘o fuosso addò p’ ‘e sorde è sprufunnata,
‘ngannata d’ ‘e ricchezze ‘e chi ‘e pussiede,
se venne e pure ll’anema ha dannata.

Carmen Auletta
______________________________________



O VICOLO

E' cchiù forte 'e me, nun ce riesco,
me se stregne 'o core accussì vedenno,
songo strana, forse, ma nun gioisco,
veco stu vicolo ca stà suffrenno.

Quann’ero piccerella m’arricordo,
chillu vicolo era ‘a casa mia,
pazziavo in comune accordo
cu tutt’ ‘e criature 'e chella via.

Si ce passe mò, me piglia nu magone,
addò stà cchiù chella bella atmosfera,
quanno nun mancava ll’occasione
pe pazzià e pe sta’ sempe allera.

E vvote, io ce passo pe' chella via,
primma, ce steva tanta gente,
mò che ‘a veco, me vene ’a malincunia
pe’ ricordi ca me passeno p 'a mente.
Carmen Auletta


Carmen Auletta

_____________________________________

Additional Info

  • Accepted content types: Photos, Videos, Images, Art, Screenshots
  • Accepted safety levels: Safe
Groups Beta