new icn messageflickr-free-ic3d pan white
1834 2005 S. Maria in Cappella acquerello di Achille Pinelli | by Roma ieri, Roma oggi: Raccolta Foto de Alvariis
Back to photostream

1834 2005 S. Maria in Cappella acquerello di Achille Pinelli

S. Maria ad Pineam (s. Maria in Cappella) S. Salvatore de Pinea (v. S. Maria in Cappella)

 

Questa antichissima chiesuola fu dedicata l' anno 1090, come risulta dalla seguente epigrafe, nella quale si ricorda pure che era detta de pinea:

† ANN · DNI · MILLXC · IND · III · MEN · MAR

D · XXV · DEDICATA · E · HEC · ECCLA · SCE · MARIE

QVE · APPELLA · AD · PINEA · PER · EPOS · VBALDV

SAVINEN · ET · IOHM · TVCVLANS · TEM · DNI

VRBANI · II · PAPE · IN · QVA · SVNT · RELIQEº

EX · VESTIMENTIS · SCE · MARIE · VIRG · REL · S · PIETRO

APLI · CORNELII · PP · CALIXST · PP · FELICIS · PP

YPPOLITI · MART · ANASTASII · MAR

FELIX · MARMENIEI · MARTYRIS

DA · DAMASO · VITAM · POST · MORTEM · XP · REDEMPTOR

 

S. Francesca Romana, che poco lungi avea la sua dimora, eresse presso la chiesa un piccolo spedaletto dedicato alla s. Vergine, detto l'hospedaletto dei poveri, le cui rendite furono applicate alli poveri di s. Sisto da Innocenzo X, e la chiesa dichiarata patronato del principe Pamphili-Doria, che tuttora la ritiene. Negli atti della visita fattavi sotto Alessandro VII, trovo la seguente nota:

 

"Il prete che hora ha la cura di detta chiesa è don Francesco Carrone fratello del signor marchese di s. Tommaso, consegliero e primo segretario di Stato del serenissimo duca di Savoia che per sua provigione riceve scudi quattro e mezzo, con obbligo di ponere cera, oglio, biancheria, hostie e vino."

 

Annesso alla chiesa vi era un giardino di donna Olimpia.

 

Il Nibby crede che più anticamente fosse dedicata al Salvatore, e che la sua vera denominazione fosse in cappella, poichè la compagnia dei barilai, cioè fabbricatori di cupelle, v' ebbe stanza nel 1450, ai quali fu data dalle monache di Torre de' Specchi. È più verosimile però che fosse detta in cappella, dalla epigrafe mal letta dal popolo, e che abbiamo disopra citata ove, dopo le parole sanctae Mariae segue immediatamente quae appella (tur), le quali, male intese e peggio lette, dettero forse origine alla odierna denominazione in cappella.

 

Anche il Lonigo credette che fosse dedicata a s. Salvatore de pinea, equivoco prodotto da una chiesa di simile denominazione detta s. Salvatore delle Coppelle nel Camra; poichè, come risulta dalla anzidetta epigrafe dell' anno 1190, niuna menzione ivi è fa del titolo del Salvatore, e negli antichi cataloghi del Camerario e di Torino trovo costantemente adoperato il nome di s. Maria in Cappella che tuttora ritiene. Nella descrizione fattane sotto Alessandro VII si dice:

 

Questa chiesa ha tre altari, cioè l' altar maggiore con un quadro della b. Vergine, a destra l' altare della Natività di N. S. con alcuni pastori, a sinistra l' altare della Purificazione. È •alta palmi 22, lunga 70, larga 10. Al suo ingresso vi è il cimitero circondato di basso muricciuolo: anticamente vi era l' hospitalità dei poveri."

 

Sembra adunque che anticamente ricevesse anche il nome di s. Salvatore, secondo l' opinione espressa dal Panciroli, dal Martinelli e da altri.

 

Da Le chiese di Roma di Mariano Armellini 1891

Raccolta Internet di Bill Thayer

Raccolta Foto de Alvariis

 

2,193 views
0 faves
0 comments
Taken on January 22, 2007